Monthly Archives: gennaio 2018

IN ATTESA DEL FRESCO E POI DEL FREDDO?!??

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

L’ Italia e il bacino del mediterraneo si trovano ancora sotto regime anticiclonico. Alta pressione che ci accompagna oramai da diversi giorni e che ha caratterizzato tutto il mese di Gennaio. Ultimi giorni del mese ancora miti e senza precipitazioni.

Negli ultimi giorni però prende sempre più corpo l’ ipotesi che il quadro circolatorio possa cambiare già dai primi giorni di Febbraio con prima irruzione fresca che raggiungerà la nostra penisola fra la giornata di Giovedì e quella di Venerdì.

Andiamo però per ordine vedendo nel dettaglio cosa ci aspetta per i prossimi giorni a partire dalla giornata di Mercoledì 31 Gennaio:

MERCOLEDI’ 31 GENNAIO

La giornata di Mercoledì non subirà evidenti variazioni dalle precedenti. Avremo ancora l’ alta pressione che dominerà i nostri territori e la nostra regione con cieli sereni o poco nuvolosi per tutto l’ arco della giornata.  Le temperature minime saranno stazionarie e si attesteranno intorno ai 2/3 gradi mentre le massime  saranno in lieve aumento attestandosi intorno ai 11/13 gradi. Attenzione alle nebbie che dovrebbero formarsi di primo mattino nelle pianure e nelle vallate umbre.

 

GIOVEDI’ 1 FEBBRAIO

L’ ultima giornata del mese di Gennaio sarà una giornata interlocutoria prima del probabile arrivo di aria più fredda vista in entrata sui nostri territori nel corso della giornata di Venerdì. Il cedimento dell’ alta pressione causerà annuvolamenti più consistenti nel corso della giornata soprattutto nella parte nord della regione. Il centro sud regionale rimarrà per il momento ancora riparato dall’ alta pressione.  Nel corso della giornata avremo una ventilazione più sostenuta proveniente dai quadranti nord- orientali. Dal primo pomeriggio potremo avere le prime precipitazioni a carattere nevoso in appennino ad una quota compresa fra i 700/800 metri mentre nel resto della regione potremo avere tempo instabile e piovaschi sparsi con quota neve che si attesterà intorno ai 1000/1200 metri. Avremo temperature minime stazionarie o in lieve calo mentre le temperature massime caleranno di 3/5 gradi.

VENERDI’ 2 FEBBRAIO 

La giornata Venerdì sarà più fredda delle precedenti con temperature massime non superiori ai 3/5 gradi. Durante la giornata saranno frequenti in Appennino nevicate intermittenti ad una quota compresa fra i 500/700 metri. Nel nord regionale e quindi sulla nostra città le precipitazioni vengono viste davvero esigue. Non escludo qualche sfiocchettata coreografica nel corso della giornata ad una quota compresa fra i 500/700 metri. Nella parte occidentale della regione più precipitazioni ma quota neve decisamente più alta che si attesterà intorno agli 800/1000 metri.

MEDIO TERMINE

La perturbazione di Venerdì dovrebbe essere solamente l’ antipasto di altre perturbazioni fredde in discesa da nord. Periodo dal 3 al 10 febbraio che al momento viene visto come freddo/fresco e perturbato con occasioni per nevicate a quote collinari o basso collinari anche sulla nostra regione ed in generale sul centro Italia lato Adriatico.

LUNGO TERMINE

Alcuni indici meteorologici e diversi segnali stratosferici, fanno propendere per un Febbraio decisamente più freddo del mese appena trascorso. Possibili eventi freddi anche sul nostro stivale per gran parte del mese. Una prima parte del mese caratterizzata da dinamicità e neve medie, in un quadro termico più freddo del normale.
Una seconda parte del mese caratterizzata da una forte pulsazione dell’Anticiclone delle Azzorre a rovesciare il pattern Euro-Atlantico (NAO-), con freddo in graduale incremento e neve a quote sempre più basse. Non escludo evento “Strong“.
Reiterazione invernale anche nel mese di Marzo.

Naturalmente ancora è presto per dire se e dove nevicherà e se realmente i possibili episodi freddi colpiranno anche i nostri territori. Quello che sembra oramai certo è però che l’ inverno che si è preso una lunga pausa nel mese di Gennaio non è deciso a mollare la presa anche se da molti era già stato dato per “morto”.

Un saluto a tutti e a presto per nuovi aggiornamenti.

Ric Meteo Gubbio

 

 


ANCORA CLIMA MITE MA FINO A QUANDO??

Category : Previsioni

 

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori,

Il nostro stivale si trova ancora sotto un regime anticiclonico, una situazione che si protrae oramai da alcuni giorni e che non varierà fino almeno al fine settimana e oserei dire fino alla fine di Gennaio.

Clima abbastanza bloccato per il momento sul nostro stivale con i “fantomatici” giorni della merla che al contrario del detto popolare saranno abbastanza miti e soleggiati.

In queste ore perturbazione atlantica sfilerà sul bordo occidentale della nostra penisola coinvolgendo soprattutto la penisola Iberica. Tale perturbazione sarà in grado però di apportare ancora abbondanti nevicate su tutte le Alpi occidentali sopra la quota  degli 800 metri. 

Nevicate che si aggiungeranno a quelle dei giorni precedenti e che causeranno ancora forti disagi alle zone interessate come Valle d’ Aosta e parte del Piemonte.

Per quanto riguarda la nostra regione, ed in generale tutto il centro Italia, tale perturbazione non avrà grandi effetti se non qualche nuvola in più e qualche piovasco nella giornata di Sabato nella parte nord-occidentale della regione.

 

Passiamo ora alle previsioni del fine settimana,e parte della prossima, per quanto riguarda i nostri territori :

Sabato 27 Gennaio

Sabato sarà  una giornata caratterizzata da temperature miti. Il parziale cedimento dell’ alta pressione causerà però qualche debole precipitazione durante la giornata soprattutto nei settori occidentali della regione. Nel resto della regione i cieli si manterranno nuvolosi o parzialmente nuvolosi . Temperature ancora sopra la media del periodo con minime in leggero rialzo che si attesteranno intorno ai 2/3 gradi e massima stazionarie intorno ai 9/11 gradi.

Domenica 28 Gennaio

Per la giornata di domenica l’ alta pressione si rafforzerà su tutta la nostra penisola compresa la nostra regione. Questa situazione determinerà un progressivo miglioramento del tempo con cieli sereni o poco nuvolosi su tutta la regione.  Sarà marcata l’ escursione termica nelle ore notturne con minime intorno allo zero , temperature massime in rialzo dovuto al maggiori fasi di soleggiamento.

Lunedi 29 Gennaio

La giornata di Lunedì 29 Gennaio sarà ancora mite per il periodo, su tutta la regione. I cieli si manterranno per tutto il corso della giornata sereni o poco nuvolosi. Solamente in appennino avremo nuvolosità più compatta soprattutto nelle ore centrali della giornata. Di primo mattino saranno possibili banchi di nebbia nelle pianure e nelle vallate in rapito dissolvimento da metà mattinata.  Le temperature sia minime che massime si manterranno stazionarie con le prime che si attesteranno intorno allo zero termico mentre le seconde si manterranno intorno ai 9/12 gradi.

Martedì 30 Gennaio

Anche la giornata di Martedì sarà caratterizzata da cieli poco o parzialmente nuvolosi. Temperature ancora miti per il periodo, massime intorno ai 10/13 gradi e minime che rimarranno di qualche grado al di sopra dello zero termico. 

MEDIO TERMINE

I primi giorni di Febbraio dovrebbero essere più freddi e più perturbati di questi appena passati. Non si scorgono elementi per una vera e propria perturbazione fredda e duratura sulle regioni centrali. Le giornate del 2 e 3 Febbraio potrebbero essere però quelle più fredde.

LUNGO TERMINE

Indici e modelli propensi per l’ arrivo del freddo entro la prima decade di Febbraio. Ancora troppo presto per capire gli eventuali e reali risvolti per i nostri territori e per la nostra penisola in generare.

Vi aspetto per i prossimi aggiornamenti.

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio


ALTA PRESSIONE E TEMPO STABILE!!

Category : Previsioni

 

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

Il nostro stivale si trova in queste ore  sotto il dominio anticiclonico, con l’ alta pressione che si espanderà anche nei prossimi giorni su tutto il bacino del mediterraneo. Tale situazione determinerà tempo stabile su  tutto il nostro stivale con temperature sopra la media del periodo  per alcuni giorni. Situazione che non dovrebbe sbloccarsi se non nel prossimo fine settimana dove potrebbe transitare una blanda perturbazione atlantica che andrà a colpire in modo più deciso la penisola Iberica.

Situazione abbastanza anomala per essere nel mese di Gennaio di solito mese abbastanza freddo per i nostri territori.

Passiamo ora al dettaglio  delle previsioni che riguardano la giornata di domani per quanto riguarda la nostra regione e i nostri territori .

Martedì 23 Gennaio

La giornata di Martedì 23 Gennaio sarà caratterizzata da cieli poco o parzialmente nuvolosi su tutta la nostra regione. Di primo mattino saranno frequenti le nebbie nelle pianure e nelle valli anche se in rapido dissolvimento.  Solamente nelle zone appenniniche avremo cieli più nuvolosi a partire dal primo pomeriggio. Le temperature minime rimarranno di qualche grado sopra lo zero termico mentre le massime dato il soleggiamento saranno il lieve aumento attestando intono ai 10/12 gradi temperature che saranno comunque di qualche grado sopra la media del periodo.

Mercoledì 24 Gennaio

La giornata di domani Mercoledì 24 gennaio ricalcherà in qualche modo quella appena passata. La nostra regione come del resto tutta la nostra penisola si trova sotto un regime anticiclonico. Per domani quindi avremo cieli poco nuvolosi o sereni su tutta la regione. Le temperature minime saranno stazionari e si manterranno di qualche grado superiori allo zero termico. Le temperature massime saranno invece il leggero aumento e si attesteranno intorno ai 12/14 gradi. Avremo venti deboli  proverranno dai quadranti sud occidentali.

Giovedì 25 Gennaio

L’ anticiclone presente sul tutto il bacino del mediterraneo sta mostrando i primi cedimenti  anche se la giornata di domani Giovedì 25 gennaio sarà ancora una giornata mite per il periodo e abbastanza soleggiata. Di primo mattino avremo frequenti nebbie nelle vallate umbre. La giornata trascorrerà con cieli poco o parzialmente nuvolosi. Le temperature minime risulteranno stazionarie intorno ai 1/3 gradi, le massime miti per il periodo si attesteranno intorno ai 12/14 gradi. In appennino l’ escursione termica notturna potrebbe portare le temperature minime di qualche grado al di sotto dello zero termico.

 

Medio Termine

Come anticipato nel fine settimana potremmo avere delle giornate più umide e perturbate per un transito sul nord e parte del centro Italia di una veloce e blanda perturbazione atlantica.

Lungo Termine

Al momento i modelli meteorologici ci fanno vedere dalle carte un possibile ritorno del freddo a partire dai primi giorni di febbraio. Target 3/6 febbraio. Naturalmente è ancora presto per capire se il nostro stivale e soprattutto i nostri territori  verranno coinvolti da questo peggioramento di stampo invernale.

Vi rimando ai prossimi aggiornamenti per maggiori delucidazioni.

Un saluto a tutti .

Ric Meteo Gubbio.


INVERNO DEL LISCIO…. ANCHE QUESTA VOLTA FREDDO MA POCA NEVE!!

Category : Previsioni

Buongiorno e ben trovati a tutti gli amici e lettori di Ric Meteo Gubbio

 

Come possiamo vedere da questa cartina:

una  perturbazione di aria artico-marittima sta raggiungendo in queste ore i confini del nostro stivale.

Nei prossimi giorni,  più precisamente nel fine settimana,  tale massa d’ aria raggiungerà quasi tutto il nostro stivale  compresa la nostra regione:

Mentre al nord Italia avremo molto probabilmente solo freddo secco ma con scarse o nulle precipitazioni , le regioni del centro e sud Italia dovrebbero vedere anche episodi nevosi  a quote collinari anche se l’ entrata troppo orientale di questa perturbazione favorirà soprattutto il versante adriatico dell’ appennino, lasciando molto probabilmente le “briciole” agli altri territori.

Tale perturbazione porterà con se temperature minime intorno allo zero termico e massime in forte calo rispetto a questi giorni, trattandosi però di aria artico marittima le temperature non saranno poi così fredde come invece accade quando parliamo di aria polare continentale.

Entriamo ora nel dettaglio dei prossimi giorni per quanto riguarda la nostra regione e soprattutto la nostra città, territori che vedranno l’ arrivo del freddo proprio nel fine settimana.

Venerdì 19

Venerdì sarà una giornata interlocutoria con cieli nuvolosi o molto nuvolosi. Già dalla mattinata dovrebbero verificarsi i primi piovaschi a partire dai settori  occidentali  della ragione. Durante la giornata le precipitazioni anche se blande si estenderanno a tutta la regione. Le stesse avranno carattere intermittente.  Avremo sia le temperature massime che minime in leggero calo.

 

Sabato 20

Sabato 20 l’ aria fredda entrerà sulla nostra regione. A partire dalla tarda mattinata primo pomeriggio dovremmo avere le prime deboli precipitazioni a carattere nevoso in appennino  a partire da una quota di 700-800 metri, nel resto della regione cieli si manterranno nuvolosi o parzialmente nuvolosi con scarso rischio di precipitazioni. Dalla serata sporadiche precipitazioni dovrebbero arrivare anche sulla parte orientale della regione compresa la nostra città, nevose a partire dai 600/700 metri. Al momento le precipitazioni vengono viste di debole intensità visto anche il rapido passaggio del fronte freddo .

Domenica 21

Nella nottata fra sabato e domenica dovrebbe esserci il picco delle precipitazioni nevose ad una quota compresa fra i 400/500 m.  A seconda dell’ intensità delle stesse potremmo avere a fine evento un lieve accumulo al suolo o meno anche sulla nostra città. Le  temperature nel frattempo, soprattutto quelle percepite saranno ancora in calo visto che avremo una ventilazione nord orientale. Durante la giornata di Domenica inizieranno le prime schiarite da ovest  e il cielo dovrebbe diventare parzialmente nuvoloso. Solamente in appennino le precipitazioni potrebbero protrarsi fino al pomeriggio.

Lunedì 22 Gennaio

La giornata di lunedì si aprirà con cieli poco o parzialmente nuvolosi. Possibili gelate mattutine nelle pianure e nelle vallate con temperature di qualche grado al di sotto dello zero termico. Durante la giornata avremo temperature massime in risalita che si attesteranno intorno ai 10/12 gradi. I cieli si manterranno poco nuvolosi per tutta la giornata.

MEDIO TERMINE

Al momento regna grande confusione fra i modelli meteorologici ma credo che si andrà ad un ritorno delle temperature in media del periodo o qualche grado al di sopra già dalla metà della prossima settimana.

LUNGO TERMINE

Gennaio sembra oramai andato riguardo a nuovi episodi freddi, soprattutto per quanto riguarda i nostri territori. Al momento però ci sono segnali per un ritorno del freddo entro la prima decade di Febbraio. Episodio freddo che potrebbe vedere l’ arrivo di aria polare continentale. Naturalmente come sempre tali affermazioni andranno verificate con i prossimi aggiornamenti.

NOVITA’ TRG

Dalla serata di Giovedì andrà in onda su Trg (Tele Radio Gubbio) il primo appuntamento da me curato, dedicato alle previsioni meteorologiche. Naturalmente parlando a “braccio” sfuggono diversi dettagli o spiegazioni sul’ evoluzione meteo. Come per il sito internet questa sarà per me  una nuova “sfida” e una nuova esperienza.

Vi consiglio di continuare a visionare il sito  e la mia pagina facebook per avere un quadro più dettagliato delle previsioni!!

Un saluto a tutti

Ric Meteo Gubbio

 


TEMPERATURE FRESCHE!!! DOPO META’ MESE ARRIVA IL FREDDO??!!??

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

In questi giorni passati l’ alta pressione e i venti sud- occidentali hanno garantito tempo stabile e temperature “miti” su tutto quanto il nostro stivale.

Solamente l’ arco alpino ha ricevuto “spifferi” freddi con abbondanti precipitazioni, tanto che in alcune località sia del Piemonte che della Valle d’ Aosta si sono raggiunti circa 2 m di neve al suolo.

In questi giorni però la situazione è già mutata e anche al centro le temperature si sono portate in media o qualche grado al di sotto del periodo. La quasi costante copertura nuvolosa non ha permesso però alle temperature di scendere sotto lo zero termico mantenendo le stesse sempre positive.

Ad oggi la situazione non dovrebbe cambiare nemmeno nei prossimi 3/5 giorni, anche se alcuni movimenti emisferici fanno propendere per una seconda parte di Gennaio più fredda e movimentata di questo inizio anno.

Andiamo per gradi e passiamo al dettaglio di quanto ci attende per i prossimi giorni per quanto riguarda i nostri territori.

 

SABATO 13 GENNAIO

Quella di domani sarà una giornata molto simile a quella odierna con cieli nuvolosi o parzialmente nuvolosi ma con basso rischio di precipitazioni. Solamente in appennino potremo avere  deboli precipitazioni che risulteranno a carattere nevoso a partire dagli 800/1000 metri. Avremo un calo delle temperature sia massime che minime. Temperature minime che si attesteranno intorno allo zero termico.

DOMENICA 14 GENNAIO

Giornata ancora abbastanza grigia e umida. Nella prima parte della giornata le nuvole si alterneranno a sprazzi di sole. Dalla tarda mattinata /primo pomeriggio le nuvole diverranno più compatte producendo qualche debole piovasco intermittente. Temperature massime in lieve calo che si attesteranno intorno ai 6/8 gradi. Minime stazionarie.

LUNEDI’ 15 MARTEDI’ 16 GENNAIO

Le giornate di Lunedì e Martedì saranno abbastanza fresche e umide. Avremo precipitazioni deboli ed intermittenti per tutto l’ arco delle due giornate. Pochi o nulli saranno i periodi soleggiati o parzialmente nuvolosi. Avremo precipitazioni deboli in appenino con quota neve intorno ai 1100/1300 metri. Temperature massime e minime stazionarie.

MERCOLEDI’ 17 GENNAIO

Mercoledì avremo un rapido calo delle temperature che nella prima parte della giornata, se venissero confermate le precipitazioni abbasserebbero la quota neve fino ai 700/800 metri anche sui nostri territori. Se le precipitazioni risultassero moderate potremo vedere “virghe” nevose alla quota citata. Temperature massime in calo di 3/4 gradi. Minime stazionarie o in lieve calo. Nella seconda parte della giornata dal pomeriggio assisteremo alla cessazione delle precipitazioni. Il vento nord-orientale  accentuerà  molto probabilmente la sensazione di freddo.

MEDIO TERMINE

CONTRARIAMENTE A TUTTE LE VOLTE NON METTERO’ NOTIZIE RIGUARDANTI IL LUNGO TERMINE, VISTO CHE GIA’ NEL MEDIO PERIODO POTREMMO AVERE UN PERTURBAZIONE FREDDA CHE DOVREBBE COINVOLGERE IL NOSTRO STIVALE E I NOSTRI TERRITORI.

Al momento viene vista una perturbazione fredda in entrata sulla nostra penisola per i giorni del prossimo fine settimana. Target dal 20 al 25 Gennaio. Naturalmente è ancora troppo presto per delineare i dettagli della stessa e soprattutto e troppo presto per sapere se oltre al freddo arriveranno anche precipitazioni, che al caso sarebbero nevose alla nostra quota.

Vi allego una carta del 21 Gennaio con la situazione che viene vista per ora dal modello GFS:

Come già anticipato il tutto andrà confermato con i prossimi aggiornamenti e con le prossime previsioni di Ric Meteo Gubbio che forse oltre a leggere potrete anche vedere!!! Forse…

Buon fine settimana a tutti

Ric Meteo Gubbio

 

 

 


NIENTE FREDDO AL CENTRO SUD FINO ALMENO A META’ MESE!!! ANCORA NEVE AL NORD E SULLE ALPI!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

Dopo una pausa che mi sono preso per queste festività torno a scrivere di un inverno che quest’ anno sembra essere all’ insegna delle Alpi e delle regioni del nord Italia.

In questi ultimi giorni l’ anticiclone presente su quasi tutta la nostra penisola ha garantito tempo stabile e temperature abbondantemente sopra la media del periodo su tutto il centro sud.  

Le regioni alpine e prealpine hanno invece avuto incursioni nord atlantiche che hanno prodotto abbondanti nevicate a quote comprese fra gli 800/1000 metri, tanto che soprattutto le regioni del nord-ovest hanno subito in questi giorni diverse criticità dovute alle abbondanti nevicate.

Il proseguo della stagione sembra ancora “incanalato” in questa direzione anche se nei prossimi giorni avremo, almeno per quanto riguarda il centro nord, un cedimento dell’ alta pressione che causerà precipitazioni e un ritorno a temperature più consone al periodo.

Entrerei ora nel dettaglio del tempo per i prossimi giorni fino alla fine della settimana.  Tempo più perturbato e fresco ma non freddo almeno per tutto il centro sud.

LUNEDI’ 8 GENNAIO

Oggi sarà ancora una giornata calda e soleggiata con temperature sia massime che minime abbondantemente al di sopra della media del periodo. Massime intorno ai 12/14 gradi e minime intorno ai 3/5 gradi.

MARTEDI’ 9 GENNAIO

La giornata di Martedì vedrà il primo cedimento dell’ alta pressione. Dal primo mattino dovremmo avere già cieli nuvolosi o molto nuvolosi. Dal primo pomeriggio dovrebbero arrivare le prime precipitazioni a carattere di piovasco. Nella serata e soprattutto in nottata le stesse dovrebbero essere più consistenti. Temperature minime stazionarie mentre le massime registreranno un leggero calo. Neve in appennino a partire dai 1600/1800 metri.

MERCOLEDI’ 10 GENNAIO

La giornata di mercoledì partirà molto probabilmente con pioggia diffusa su tutta la regione. Piogge moderate per tutta la prima parte della giornata. Piogge più intense nel centro sud regionale. Quota neve in appennino compresa fra i 1300/1500 metri. Temperature sia massime che minime in leggero calo. Dal pomeriggio/sera dovremmo assistere ad un miglioramento del tempo con cessazione delle precipitazioni.

GIOVEDI 11 /VENERDI’ 12 /SABATO 13 

Saranno tre giornate più stabili ma comunque abbastanza nuvolose. Avremo temperature sia massime che minime in evidente calo con un ritorno in media del periodo. Qualche piovasco sparso soprattutto di primo pomeriggio e  nelle ore centrali della giornata. 

 

MEDIO TERMINE 

Fino almeno a metà mese non si evidenziano affondi freddi di rilievo su tutto il centro sud. Qualche perturbazione atlantica fredda potrebbe portare qualche precipitazione nevosa intorno ai 800/1000 metri proprio intorno alle date 15/17 gennaio.

LUNGO TERMINE

Potrebbe essere l’ ultima decade di Gennaio prima di Febbraio il periodo per degli affondi freddi provenienti da est. Vedremo come evolverà tale situazione con i prossimi aggiornamenti.

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio

 

 


Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306