Monthly Archives: gennaio 2020

GIORNATE MITI E NUVOLOSE POI POSSIBILE SVOLTA FREDDA!!

Category : Previsioni

 

 

Un saluto a tutti gli amici e lettori,

Il ricompattamento del Vortice Polare nella stagione invernale, classificato in ambito meteorologico come  (ESE COLD), verificatosi a fine dicembre con il superamento della soglia del NAM, condiziona di solito il tempo alle nostre latitudini per circa 35/40 giorni. Condizionamento che anche in questa occasione si è verificato in pieno, non permettendo di fatto a “rami” del vortice polare di scendere fino alle nostre latitudini. La conseguenza di questa situazione è sotto gli occhi di tutti, niente o poco freddo e soprattutto precipitazioni quasi del tutto nulle, alta pressione stazionaria, inversione termica e poco altro.  Tale anomalia, non ha riguardato solo la nostra penisola che fondamentalmente gode di un clima mediterraneo, ma in generale quasi tutta l’ europa centro meridionale, parte dell’ America e perfino parte della Russia.  Insomma, fino ad ora inverno mite che non ha prodotto precipitazioni soprattutto nevose, se non a quote di montagna su quasi tutta l’ Europa. Ora però le condizioni iniziano a cambiare e la seconda parte dell’ inverno potrebbe creare occasioni per repentini affondi freddi anche sull’ Italia e soprattutto sull’ Europa. In questi giorni è in atto un riscaldamento stratosferico proprio sopra il Polo Nord dove è collocato in maniera stazionaria il Vortice Polare, che dovrebbe favorire entro 8/10 giorni una propagazione del freddo alle medie latitudini anche in troposfera. Tutto questo per dire che a partire dalla seconda settimana di Febbraio, e probabilmente anche per tutto il mese di Marzo, dovremmo avere un inverno più freddo con probabili incursioni di origine artica anche sulla nostra penisola.

Questo preambolo era necessario per farvi capire cosa è successo e cosa potrebbe accadere.

Passiamo ora alle previsioni vere e proprie per i prossimi giorni dando uno sguardo al medio e lungo termine previsionale.

PREVISIONI FINO AL 4 FEBBRAIO

Le prossime giornate saranno caratterizzate da clima “mite” per il periodo con ventilazione sud occidentale, aria umida e poche precipitazioni. Giornate per lo più nuvolose con qualche piovasco ma di poca entità fino almeno a Martedì 4 Febbraio. Nel fine settimana avremo qualche piovasco in più nella giornata di Sabato con il picco del “caldo”. Temperature minime che in questi giorni rimarranno sempre positive e massime che soprattutto fra sabato e domenica dovrebbero raggiungere i 12/15 gradi. Giorni della Merla che quindi non rispettano la trazione, miti, grigi e senza nessun accenno di freddo.

MEDIO TERMINE

Il cambio circolatorio è atteso per le nostre latitudini, a partire dalla giornata di Mercoledì 5 Febbraio al nord Italia e successivamente anche per quanto riguarda il resto della penisola. In questi giorni qualsiasi app, sito meteo o acchiappa clik che sia, vi sta parlando di freddo polare in arrivo, metri di neve e glaciazione imminente. Come al solito io prenderei con le molle queste notizie sensazionalistiche visto che come sempre sono dei veri e propri specchietti per le allodole. Al momento i principali modelli meteorologici sono discordi sui reali effetti che la perturbazione in entrata anche sulla nostra penisola potrà determinare. Le certezza che mi sento di darvi al momento è quella che sicuramente in quasi tutta l’ Europa arriverà il “vero” inverno. Per quanto riguarda la nostra penisola posso affermare con certezza che avremo un calo cospicuo delle temperature. Per capire se i nostri territori e parlo dell’ Umbria, ed in generale del centro Italia, saranno colpiti da una perturbazione fredda nelle date citate, bisogna aspettare ancora qualche giorno. Negli ultimi aggiornamenti dei modelli il freddo in entrata viene continuamente spostato fra la nostra penisola, quella balcanica e addirittura quella Spagnola. E’ evidente che nemmeno i modelli riescono ad inquadrare bene la situazione. Vi rimando quindi ai prossimi aggiornamenti per capire bene i reali effetti che potremo subire sulla nostra penisola, cercando di essere più lucido possibile senza “sparare” notizie sensazionalistiche.

LUNGO TERMINE

Come accennato all’inizio, mese di Febbraio che si preannuncia più freddo della media del periodo, con probabili perturbazioni  fredde che dovrebbero “colpire” anche l’ Italia ed in generale il bacino del mediterraneo.

Un saluto a tutti 

Ric Meteo Gubbio


FORSE QUALCHE FIOCCO NELLA GIORNATA DI DOMENICA!! NIENTE FREDDO SERIO!!

Category : Previsioni

Buongiorno a tutti !!

Nel prossimo fine settimana avremo un temporaneo cedimento dell’alta pressione, con una perturbazione nord atlantica in entrata sulla nostra penisola seguita da aria fredda che porterà temperature più fredde e qualche nevicata sopratutto sul nostro appennino.

La situazione però, come spesso accade, è stata ridimensionata dai modelli meteo e il freddo che sembrava in un primo momento essere più duraturo, verrà rimpiazzato in pochi giorni da una nuova alta pressione, mentre la “goccia” fredda si isolerà molto probabilmente sulle coste del Marocco e dell’ Algeria. 

Avete capito bene!! I primi giorni della prossima settimana sarà più freddo in queste località citate che in Italia, e molto probabilmente potremmo avere notizie dai telegiornali di nevicate inusuali in questi territori.

Questo inverno pare non voler decollare sul nostro stivale ed in generale su tutto il bacino del mediterraneo. Salvo questo piccolo “strappo” continueremo anche per la prossima settimana con inversioni termiche e  precipitazioni pressochè nulle.

Gennaio sembra al momento andato  per quanto riguarda il vero freddo  e neve anche se molto probabilmente si avrà una nuova perturbazione in arrivo nell’ ultima settimana del mese.

Entriamo ora nello specifico delle previsioni per quanto riguarda i nostri territori che come anticipato vedranno un fine settimana più freddo ed in parte movimentato da precipitazioni per lo più deboli e intermittenti.

VENERDI’ 17 GENNAIO

La giornata di Venerdì trascorrerà con cieli sereni o poco nuvolosi. Sarà ancora caratterizzata da inversione termica con temperature che di primo mattino scenderanno sotto lo zero termico su tutte le pianure della regione. Gelate e nebbie mattutine in rapido dissolvimento nel corso della mattinata. Temperature minime comprese fra i -2/0 gradi massime fra gli 8 /11 gradi.

SABATO 18 GENNAIO

La giornata di Sabato vedrà già dal primo mattino l’ entrata di aria nord-atlantica sulla nostra regione. Tale situazione determinerà cieli nuvolosi o molto nuvolosi su tutto il territorio regionale con piogge intermittenti per lo più a carattere di piovaschi. La giornata trascorrerà senza variazioni di rilievo fino alla serata con ampie pause precipitative alternate a periodi di pioggia. Le precipitazioni non dovrebbero essere comunque abbondanti. Temperature minime in aumento comprese fra gli 0/2 gradi massime comprese fra gli 8 /11 gradi.

DOMENICA 19 GENNAIO

Già a partire dalla nottata di Sabato l’ aria più fredda dovrebbe raggiungere la nostra regione accompagnata dalle prime deboli nevicate in appennino ad una quota compresa fra i 1000/1200 metri. Nel corso delle prime ore della mattinata deboli o sporadiche nevicate continueranno in appennino e in alcuni caso potranno sconfinare per l’ effetto dello STAU al di qua del crinale appenninico e coinvolgere in modo occasionale anche quei comuni pre appenninici della parte orientale della regione Gubbio compresa ad una quota fra i 500/600 metri.  Nel resto dei territori i cieli si manterranno nuvolosi o molto nuvolosi ma senza precipitazioni degne di nota se non del tutto nulle. Qualche debole precipitazione nei posti prima citati potrebbe prolungarsi fino al tardo pomeriggio/sera. Temperature minime comprese fra gli 0/2 gradi, massima in calo comprese fra i 4/6 gradi.

Per non cadere in facili fraintendimenti, vi dico subito che non è neve che noi Eugubini dobbiamo temere.  Secondo il mio modo di vedere le precipitazioni saranno molto esigue e il massimo che si potrà avere sarà qualche sfiocchettata coreografica in alcuni momenti della giornata di Domenica. Niente a che vedere con freddo intenso e neve!! Ultima raccomandazione: Lasciate perdere con le App dei cellulari, ancora ad oggi ce ne sono alcune che danno neve sulla nostra città per tutta la giornata di Domenica e anche Lunedì con accumuli fra i 15/30 centimetri!!

MEDIO TERMINE

Lunedì rimarrà una giornata fresco/fredda e abbastanza nuvolosa ma senza precipitazioni di rilievo se non qualcuna sporadica in appennino. Da Martedì tempo in  miglioramento con giornate più soleggiate che dovrebbero durare fino almeno alla giornata di Venerdì 24 Gennaio.

LUNGO TERMINE

Nuova perturbazione fredda in entrata dal prossimo fine settimana. Ancora presto per valutare la reale consistenza della stessa e gli effetti che produrrà sulla nostra penisola.

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio


ALTA PRESSIONE E INVERSIONE TERMICA!! SITUAZIONE BLOCCATA PER ALMENO ALTRI 10 GIORNI!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

Situazione che vede quasi la totalità della nostra penisola ed in generale il bacino del mediterraneo sotto una “campana” di alta pressione difficile da scalzare nel breve termine.

Cercherò di farvi capire con la carta qui sotto la situazione che vede il Vortice Polare abbastanza compatto nella sua sede naturale cioè l’ area polare. Come potete vedere dal colore viola, il VP non intende scendere almeno in parte alle nostre latitudini. Per chi non è del settore, resterà difficile ritrovare anche la nostra penisola, ma credo che è facile capire che al momento, e per ancora diversi giorni la situazione rimarrà bloccata su questa situazione.

 

Difficile per ora, capire come e quando avremo un cambio circolatorio, anche se dai modelli si iniziano ad intravedere i primi segnali di cambiamento intorno al 20 del corrente mese, quando molto probabilmente aria più fredda da est dovrebbe raggiungere almeno in parte la nostra penisola. 

Tale schema barico favorisce su tutto il nostro stivale giornate abbastanza soleggiate con nebbie anche persistenti sopratutto sulla pianura padana ed in generale su tutte le pianure del centro-nord Italia.  Situazione che favorisce in maniera principale una marcata inversione termica fra le ore diurne e quelle notturne. Durante le ore soleggiate avremo infatti temperature positive e non fredde per il periodo, mentre nelle ore notturne avremo soprattutto in pianura, temperature intorno allo 0 termico o qualche grado al di sotto con frequenti gelate. 

Entriamo ora nel “dettaglio” previsionale per quanto riguarda la nostra regione/città, anche se la situazione non cambia da quanto fin ora descritto.

Sulla nostra regione avremo giornate per lo più soleggiate con aria fresca sopratutto durante le ore notturne e di primo mattino. Avremo temperature sotto lo zero termico che di primo mattino causeranno estese gelate su tutte le pianure della nostra regione. Nebbie mattutine in rapido dissolvimento durante il corso della mattinata. Poco da aggiungere se non che per il momento tale schema rimarrà bloccato per almeno 8/10 giorni. Al momento non vale la pena fare il dettaglio di ogni giornata visto che si rischierebbe solamente di essere ripetitivi e abbastanza scontati.

MEDIO TERMINE

Come più volte ripetuto in precedenza, avremo anche la prossima settimana caratterizzata da giornate abbastanza soleggiate senza nessun evento freddo all’ orizzonte e soprattutto senza nessuna precipitazione di rilievo.

LUNGO TERMINE

Un possibile affondo freddo dovrebbe verificarsi intorno al 20 del corrente mese. Al momento ci sono diversi segnali dai modelli in questa direzione. La possibile massa di aria fredda in entrata sul nostro stivale, pare colpire in maniera principale il nord Italia anche se per ora è impossibile stabilire i reali effetti di questa perturbazione. 

In generale i primi giorni del mese di Gennaio sono abbastanza “stitici” riguardo alle precipitazioni per quanto riguarda i nostri territori, quindi la situazione non è del tutto anomala, ma la situazione che un po’ preoccupa  è che anche il mese di Dicembre è stato tutto o quasi avaro di freddo e precipitazioni. 

Un saluto a tutti e a presto per nuovi aggiornamenti.

Ric Meteo Gubbio.

 


Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306