GIORNATE MITI E NUVOLOSE POI POSSIBILE SVOLTA FREDDA!!

GIORNATE MITI E NUVOLOSE POI POSSIBILE SVOLTA FREDDA!!

Category : Previsioni

 

 

Un saluto a tutti gli amici e lettori,

Il ricompattamento del Vortice Polare nella stagione invernale, classificato in ambito meteorologico come  (ESE COLD), verificatosi a fine dicembre con il superamento della soglia del NAM, condiziona di solito il tempo alle nostre latitudini per circa 35/40 giorni. Condizionamento che anche in questa occasione si è verificato in pieno, non permettendo di fatto a “rami” del vortice polare di scendere fino alle nostre latitudini. La conseguenza di questa situazione è sotto gli occhi di tutti, niente o poco freddo e soprattutto precipitazioni quasi del tutto nulle, alta pressione stazionaria, inversione termica e poco altro.  Tale anomalia, non ha riguardato solo la nostra penisola che fondamentalmente gode di un clima mediterraneo, ma in generale quasi tutta l’ europa centro meridionale, parte dell’ America e perfino parte della Russia.  Insomma, fino ad ora inverno mite che non ha prodotto precipitazioni soprattutto nevose, se non a quote di montagna su quasi tutta l’ Europa. Ora però le condizioni iniziano a cambiare e la seconda parte dell’ inverno potrebbe creare occasioni per repentini affondi freddi anche sull’ Italia e soprattutto sull’ Europa. In questi giorni è in atto un riscaldamento stratosferico proprio sopra il Polo Nord dove è collocato in maniera stazionaria il Vortice Polare, che dovrebbe favorire entro 8/10 giorni una propagazione del freddo alle medie latitudini anche in troposfera. Tutto questo per dire che a partire dalla seconda settimana di Febbraio, e probabilmente anche per tutto il mese di Marzo, dovremmo avere un inverno più freddo con probabili incursioni di origine artica anche sulla nostra penisola.

Questo preambolo era necessario per farvi capire cosa è successo e cosa potrebbe accadere.

Passiamo ora alle previsioni vere e proprie per i prossimi giorni dando uno sguardo al medio e lungo termine previsionale.

PREVISIONI FINO AL 4 FEBBRAIO

Le prossime giornate saranno caratterizzate da clima “mite” per il periodo con ventilazione sud occidentale, aria umida e poche precipitazioni. Giornate per lo più nuvolose con qualche piovasco ma di poca entità fino almeno a Martedì 4 Febbraio. Nel fine settimana avremo qualche piovasco in più nella giornata di Sabato con il picco del “caldo”. Temperature minime che in questi giorni rimarranno sempre positive e massime che soprattutto fra sabato e domenica dovrebbero raggiungere i 12/15 gradi. Giorni della Merla che quindi non rispettano la trazione, miti, grigi e senza nessun accenno di freddo.

MEDIO TERMINE

Il cambio circolatorio è atteso per le nostre latitudini, a partire dalla giornata di Mercoledì 5 Febbraio al nord Italia e successivamente anche per quanto riguarda il resto della penisola. In questi giorni qualsiasi app, sito meteo o acchiappa clik che sia, vi sta parlando di freddo polare in arrivo, metri di neve e glaciazione imminente. Come al solito io prenderei con le molle queste notizie sensazionalistiche visto che come sempre sono dei veri e propri specchietti per le allodole. Al momento i principali modelli meteorologici sono discordi sui reali effetti che la perturbazione in entrata anche sulla nostra penisola potrà determinare. Le certezza che mi sento di darvi al momento è quella che sicuramente in quasi tutta l’ Europa arriverà il “vero” inverno. Per quanto riguarda la nostra penisola posso affermare con certezza che avremo un calo cospicuo delle temperature. Per capire se i nostri territori e parlo dell’ Umbria, ed in generale del centro Italia, saranno colpiti da una perturbazione fredda nelle date citate, bisogna aspettare ancora qualche giorno. Negli ultimi aggiornamenti dei modelli il freddo in entrata viene continuamente spostato fra la nostra penisola, quella balcanica e addirittura quella Spagnola. E’ evidente che nemmeno i modelli riescono ad inquadrare bene la situazione. Vi rimando quindi ai prossimi aggiornamenti per capire bene i reali effetti che potremo subire sulla nostra penisola, cercando di essere più lucido possibile senza “sparare” notizie sensazionalistiche.

LUNGO TERMINE

Come accennato all’inizio, mese di Febbraio che si preannuncia più freddo della media del periodo, con probabili perturbazioni  fredde che dovrebbero “colpire” anche l’ Italia ed in generale il bacino del mediterraneo.

Un saluto a tutti 

Ric Meteo Gubbio


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306