Monthly Archives: novembre 2017

LA FA?? NON LA FA?? LA CURIOSITA’ E’ TANTA!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

In questi giorni tutti quelli che mi incontrano mi chiedono se nevicherà quanta ne farà dove e quando… tutti compresi i miei familiari

Ringrazio tutti perché oramai moltissima gente fa affidamento sulle mie previsioni ma certe volte rispondere a queste domande non è facile visto che sussistono moltissimi fattori per vedere nevicare o meno.

Al momento, anche questa volta, la mia piccola esperienza mi ha evitato brutte figure visto che fino a 5/6 anni fa avrei dato per certa la neve con accumulo sui nostri territori.  Ora non dico che non farà niente, ma come spesso accade con l’ avvicinarsi dell’ evento il tutto è stato ridotto da come poteva sembrare fino ad alcuni giorni fa.

CERCHERO’ ORA DI ENTRARE NELLO SPECIFICO PER QUANTO RIGUARDA I PROSSIMI TRE GIORNI FINO A DOMENICA 3 DICEMBRE, GIORNI CHE SARANNO ABBASTANZA FRESCHI E DOVE POTREMMO AVERE L’ OCCASIONE DI QUALCHE EPISODIO NEVOSO:

Oggi il tempo andrà a stabilizzandosi ed inizierà ad affluire aria più fresca su tutto il territorio regionale.

VENERDI’ 1 DICEMBRE

MATTINO : Cielo poco nuvoloso o nuvoloso con nubi in aumento ma scarso rischio precipitazioni. Temperature minime in calo. Venti deboli o moderati meridionali.

POMERIGGIO : Nubi  in calo con ampi rasserenamenti. Temperature massime in lieve calo. Venti deboli meridionali.

SERA/NOTTE : In serata cielo sereno o poco nuvoloso, durante le ore notturne successive nubi in aumento da ovest con locali precipitazioni, nevose fin sui 500 – 700 metri di quota. Difficile che i nostri territori ad est della regione vedano precipitazioni, anche se in tarda serata/nottata potrebbero verificarsi alcune sporadiche,  con  quota neve compresa fra i 500/700 metri anche sulla nostra città. Venti deboli o moderati meridionali. 

SABATO 2 DICEMBRE

MATTINO : Cielo coperto con precipitazioni frequenti, nevose in Appennino fin sui 700 – 800 metri di quota, localmente più in basso. Migliora in tarda mattinata con residue e sporadiche precipitazioni. Temperature minime in calo. Venti deboli o moderati orientali.

POMERIGGIO : Progressivo miglioramento con tendenza a cessazione delle precipitazioni, nubi in calo e schiarite su tuta la regione. Temperature massime in calo che si attesteranno intorno ai 4/6 gradi. Venti deboli o localmente moderati sud orientali.

SERA/NOTTE : In serata e durante le ore notturne  cielo da molto nuvoloso a coperto con precipitazioni in arrivo da est, nevose fin sui 400 – 600 metri di quota. La nottata fra Sabato e Domenica sarà infatti l’ unica “occasione” realistica  per vedere fiocchi anche in città. Le eventuali precipitazioni non risulteranno di forte intensità quindi al momento non mi aspetto accumuli nevosi al di sotto dei 600-700m. Non escludo in caso le precipitazioni risultassero più intense qualche velo nevoso su prati macchine e tetti. Venti deboli o moderati nord orientali.

DOMENICA 3 DICEMBRE

MATTINO

Cielo nuvoloso o molto nuvoloso con deboli precipitazioni intermittenti a carattere nevoso ad una quota compresa fra i 400-600 metri . Nel corso delle mattinata attenuazione dei fenomeni e ampie pause precipitative, prime schiarite in avanzamento da ovest.

POMERIGGIO

Cessazione dei fenomeni e delle precipitazioni con cieli nuvolosi o parzialmente nuvolosi. Ventilazione nord orientale che acuirà la sensazione di freddo. Massime comprese fra i 3/5 gradi. Residue precipitazioni solamente in Appennino.

SERA/ NOTTE

Cieli parzialmente o poco nuvolosi. Ventilazione nord orientale. Durante le ore notturne le temperature minime potrebbero scendere di qualche grado sotto lo zero termico.

MEDIO TERMINE

Probabile pausa anticiclonica senza particolari sussulti dal punto di vista meteorologico fino almeno a Venerdì 8 Dicembre.

LUNGO TERMINE

Possibile nuovo affondo freddo fra il 10/12 Dicembre. Situazione questa da valutare con i prossimi aggiornamenti.

RICAPITOLANDO POTREMMO ASSISTERE ALLE PRIME DEBOLI NEVICATE SULLA NOSTRA CITTA’ FRA LA NOTTATA DI SABATO E LA MATTINATA DI DOMENICA. COME ANTICIPATO PERO’ IERI NON CREDO CHE SIA NEVE PER FA A PALOTTE!!!

Buon fine settimana a tutti !!!

Ric Meteo Gubbio

 


INVERNO IN GRANDE SPOLVERO IN QUESTA SETTIMANA!!! INCOGNITA TERMICHE PER NEVE A QUOTE COLLINARI!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

Come annunciato nel precedente articolo l’ impulso di aria fredda è arrivato sui nostri territori, apportando anche le prime deboli nevicate a quote superiori ai 700 metri. Le esigue precipitazioni non hanno permesso di vedere fiocchi a quote più basse anche perché con l’ entrata dell’ aria fredda le stesse sono andate via via esaurendosi.

Ora ci aspetta una settimana molto dinamica dal punto di vista meteorologico:  

Si inizia Mercoledì, con piogge diffuse ma con temperature ancora miti. Graduale ingresso dell’aria fredda dalla tarda serata e nella notte successiva.
Giovedì non sono previste precipitazioni di rilievo, anche se l’aria fredda in quota potrebbe regalare qualche rovescio localizzato, nevoso a quote collinari.
Da Venerdì probabile peggioramento a carattere invernale, ma è ancora presto per addentrarsi nei particolari. Sappiamo infatti  quanto la posizione dei minimi possa influenzare gli effetti  per la nostra regione e il centro Italia in generale, potremmo passare infatti  da un evento nevoso a quote di bassa collina ad un nulla di fatto o quasi, soprattutto per quanto riguarda le precipitazioni .

Andiamo ora per gradi e vediamo nel dettaglio cosa accadrà fino a Giovedì 30 Novembre.

Lunedì 27 e Martedì 28 Novembre

L’ aria fredda presente ora sui nostri territori traslerà verso sud-est lentamente e senza lasciare particolari strascichi sulla nostra regione. In queste due giornate i cieli si manterranno poco o parzialmente nuvolosi. La ventilazione nord-orientale acuirà la sensazione di freddo nelle ore notturne e di primo mattino. Nella mattinata di domani saranno possibili gelate estese in pianura e nelle vallate con temperature minime comprese fra i -3/-5 gradi. Temperature massime che difficilmente supereranno i 10/12 gradi.

Mercoledì 29 Novembre

I cieli si presenteranno fin dal primo mattino nuvolosi o molto nuvolosi, Ciò determinerà un rialzo delle temperature minime che si attesteranno intorno ai 2/4 gradi. La giornata dovrebbe trascorre fresca ed umida con precipitazioni diffuse su tutto il territorio regionale. Pioggia a tratti anche intensa soprattutto nelle ore centrali della giornata. Massime stazionarie. 

Giovedì 30 Novembre 

Giovedì sarà ancora una giornata nuvolosa con precipitazioni esigue o assenti. Le temperature minime e massime rimarranno stazionarie. Dal tardo pomeriggio sera dovrebbe affluire una nuova massa di aria fredda che dovrebbe raggiungere pienamente i nostri territori fra la nottata di Giovedì e la mattina di Venerdì. In tarda serata potrebbero verificarsi deboli nevicate a ridosso dell’ appennino per l’ effetto dell’ entrata dell’ aria fredda (prefrontale). 

MEDIO TERMINE PROSSIMO FINE SETTIMANA

Al momento pare che un nuovo blocco anticiclonico, posizionato in pieno atlantico possa favorire l’ ingresso sul nostro stivale di una notevole massa d’ aria fredda, che dovrebbe coinvolgere tutte le regioni del centro-nord Italia. Al momento sarebbe superfluo addentrarsi nei dettagli di questo nuovo peggioramento. Quello che pare oramai certo è che per alcuni giorni le temperature rimarranno sotto la media del periodo. Altra cosa abbastanza certa, se le cose dovessero rimanere così, è che potremo avere occasioni per nevicate a quote di collina o bassa collina.  Per sapere però  se nevicherà a Gubbio ed in Umbria in generale bisognerà attendere  nuovi aggiornamenti. Due saranno i fattori determinanti per vedere la neve : 1) L’ effettivo posizionamento dei minimi depressionari. 2) L’ effettiva entità del freddo in entrata e le reali termiche che avremo nei giorni del peggioramento.

Ho fatto queste precisazioni, perché al momento sono previste termiche di -3/-4 ad 850hpa e di -30/-32 a 500hpa. Termiche da neve a quote comprese fra i 300/400 metri. L’ esperienza mi insegna però che tali termiche molte volte vengono viste al rialzo nell’ avvicinarsi dell’ evento ed in questi casi 1 o 2 gradi in più o in meno farebbero veramente la differenza.

Ecco il grafico delle termiche ad oggi previste:

LUNGO TERMINE

Al momento sembra che per il ponte della Madonna 8 Dicembre le temperature saranno in rialzo senza particolari problemi meteorologici per tutto il centro Italia.

VI ASPETTO TUTTI NEI PROSSIMI GIORNI PER L’ AGGIORNAMENTO SUI DETTAGLI DEL FINE SETTIMANA. 

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio


SETTIMANA FREDDA IN ARRIVO!!! L’ INVERNO INIZIA A FARE SUL SERIO??

Tags :

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

Da Domenica pare che l’ inverno inizi a “sferrare” i suoi primi colpi anche sulla nostra penisola.

Un blocco anticiclonico, posizionato in pieno atlantico farà infatti affluire a più riprese aria fredda Artica sulla nostra penisola.

Al momento l’ area del nostro stivale maggiormente coinvolta , sara quella delle regioni alpine, ma anche gran parte del centro Italia verrà “colpita” da questo peggioramento.

Peggioramento che apporterà neve su gran parte del nord Italia e temperature fredde su tutto il centro nord. Più riparato rimarrà il centro/sud soprattutto lato tirrenico.

Andrò per ordine cercando di spiegarvi cosa potrebbe accadere nei prossimi giorni:

PREVISIONI 26/27/28 Novembre.

Domenica 26 Novembre

La giornata si dovrebbe aprire con cieli nuvolosi o molto nuvolosi. Già di primo mattino dovrebbero esserci le prime precipitazioni che dovrebbero coinvolgere gran parte della regione. Le precipitazioni saranno comunque a carattere di pioggia fine o piovaschi e non di forte intensità. Con il passare delle ore, durante la giornata dovrebbe affluire l’ aria fredda da nord anche sulla nostra regione. Con l’ ingresso dell’ aria fredda però cesseranno anche le precipitazioni soprattutto sull’ ovest regionale. Le stesse dovrebbero persistere anche se in maniera blanda solamente sulla parte orientale dell’ Umbria, Gubbio compresa.  Seguendo tale ragionamento e tale dinamica, non escludo in serata nevicate sull’ est regionale e sul nostro  Appennino ad una quota compresa fra i 600/800 metri. Qualche fiocco potrebbe scendere anche più in basso verso la tarda serata prime ore della nottata.

Lunedì 27 Novembre

Da metà nottata le precipitazioni dovrebbero esaurirsi su tutta la regione lasciando rapido spazio a cieli parzialmente nuvolosi. L’ aria fredda a questo punto avrà raggiunto completamente tutto il centro Italia. Di primo mattino saranno possibili gelate estese in pianura e nelle vallate. Le temperature minime scenderanno di qualche grado sotto lo zero attestandosi intorno ai -2/-4 gradi. Le massime non supereranno i 10/11 gradi. Nel pomeriggio ed in serata la ventilazione nord orientale acuirà la sensazione di freddo.

Martedì 28 Novembre

La giornata dovrebbe aprirsi con estese gelate e temperature di qualche grado al di sotto dello zero termico -3/-5 . I cieli si presenteranno poco o parzialmente nuvolosi.  Durante la giornata la depressione abbandonerà per il momento il centro Italia rimanendo relegata sulle regioni del Nord. Tale situazione produrrà un lento innalzamento delle temperature massime. In serata/nottata dovrebbero tornare le precipitazioni a carattere di pioggia.

MEDIO TERMINE

Mercoledì e Giovedì saranno giornate molto probabilmente umide e piovose anche se le precipitazioni non risulteranno particolarmente abbondanti.

LUNGO TERMINE FINE PROSSIMA SETTIMANA

Nel prossimo fine settimana un nuova perturbazione Artica dovrebbe inaugurare l’ingresso dell’inverno meteorologico; vedremo in che modo… Avremo un ingresso occidentale? Diretto? Orientale? Ad ora sembra più probabile un ingresso dalla valle del Rodano con asse molto vicino alla nostra penisola,  seguito da possibili impulsi successivi… 
Vedremo, comunque sembra  che l’inverno comincerà in maniera decisamente diversa rispetto a quelli  precedenti. 
NATURALMENTE SARA’ MIA CURA TENERVI INFORMATI SIA PER QUANTO RIGUARDA EVENTUALI VARIAZIONI SIA PER QUANTO RIGUARDA IL SECONDO IMPULSO FREDDO CITATO, CHE DOVREBBE CONCRETIZZARSI NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA.
ATTENZIONE AL PROSSIMO ARTICOLO…
Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio

 

 

 


ALTA PRESSIONE SUGLI SCUDI!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

Settimana che si preannuncia stabile e soleggiata. 

La nostra penisola sarà “avvolta” nei prossimi giorni quasi completamente dall’ alta pressione. Ciò determinerà tempo stabile su tutto lo stivale.

Poco da aggiungere, se non che oltre al soleggiamento gli aspetti da rimarcare saranno l’elevata escursione termica e le nebbie mattutine accompagnate da foschia nelle pianure e nelle valli.

Niente piogge all’ orizzonte quindi per almeno 6/7 giorni e nemmeno perturbazioni fredde dirette sul nostro stivale per questo periodo.

Non mi dilungo sul dettaglio di ogni giornata perché sarebbe superfluo, visto che le stesse si susseguiranno quasi in maniera identica. Vi riassumo quindi con un’ unica previsione quello che accadrà da oggi fino a Sabato 25.

20/21/22/23/24/25 NOVEMBRE:

I cieli si presenteranno quasi sempre poco o parzialmente nuvolosi, con possibili addensamenti solamente nelle ore centrali della giornata. Le temperature massime si attesteranno intorno ai 13/15 gradi. Durante le ore notturne e di primo mattino le temperature minime potrebbero scendere qualche grado al di sotto dello zero termico provocando gelate in pianura e nelle valli. Nelle ore del primo mattino, saranno probabili fenomeni di foschia e nebbia. 

MEDIO TERMINE

Stanno aumentando, con i nuovi aggiornamenti, le possibilità che entro la fine del mese  l’ alta pressione ora presente sella nostra penisola si sposti in pieno atlantico. Questo spostamento accompagnato dal’elevazione dell’ alta pressione stessa verso nord, potrebbe favorire una discesa di aria artica su tutta l’ Europa Italia compresa. Al momento tali possibilità sono del 50% ma non escludo un’ entrata fredda sul nostro stivale entro ultimi giorni di Novembre. Questa è la carta che dove si può capire tale evoluzione:

LUNGO TERMINE

I primi giorni di Dicembre potrebbero essere freschi/freddi e perturbati, tutto dipenderà però  dal’ entrata o meno della depressione artica degli ultimi giorni di Novembre.

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio.


INSTABILITA’ PER ALTRE 24H POI MIGLIORA!!!

Category : Uncategorized

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

Come spesso accade in meteorologia  alcuni dettagli hanno fatto la differenza.

Mi riferisco al fatto, che l’aria fredda in entrata sul nostro stivale non si è spinta del tutto come da previsione sui nostri territori, rimanendo relegata in gran parte sulle regioni della pianura padana e sugli appennini Tosco- Emiliani.

Tale situazione ha determinato l’ innalzamento della quota neve per i nostri territori che alla fine della perturbazione si è mantenuta sempre intorno ai 1000/1200 metri. Solo a ridosso dei nostri appennini tale quota si è abbassata sporadicamente intorno agli 800/900 metri. Situazione ben diversa su tutta l’ area romagnola-emiliana e nelle zone interne della toscana, dove la neve è caduta a quote prossime alla pianura, creando i primi disagi della stagione.

Questi due grafici mostrano come inizialmente fosse prevista per in nostri territori una – 3  ad una quota di 850 hpa (primo grafico), mentre è realmente entrata una 0 (zero) condizione che ha fatto la differenza nella quota neve inizialmente prevista:

 

TUTTO QUESTO PER FARVI NOTARE CHE IN METEOROLOGIA NON C’ E’ MAI NIENTE DI SCONTATO E CHE ANCHE A POCHE ORE DALL’ EVENTO CI SONO VARIABILI CHE POSSONO CAMBIARE LE “CARTE” IN TAVOLA!!

Passiamo ora ad analizzare cosa accadrà nelle prossime ore e per i prossimi giorni sui nostri territori.

MARTEDI’ 14 NOVEMBRE

La giornata si manterrà grigia ed invernale fino alla sera/notte. La pioggia cadrà con debole intensità e a carattere intermittente. L’ aria fredda presente in quota manterrà le temperature massime al di sotto dei 10 gradi. Giornata tipicamente invernale che manterrà la quota neve sui nostri appennini ad una quota compresa fra i 1200/1400 metri. Temperature minime intorno ai 2/3 gradi.

MERCOLEDI’ 15 Novembre

La giornata di Mercoledì si aprirà ancora all’ insegna dell’ instabilità con cieli nuvolosi o molto nuvolosi. Le temperature minime si manterranno stabili intorno ai 3/4 gradi. Nel corso della giornata soprattutto n tarda mattinata primo pomeriggio potremo avere ancora precipitazioni a carattere di pioggia o piovaschi. Le stesse non risulteranno però abbondanti e saranno a carattere intermittente. Le temperature massime subiranno un lieve rialzo e si attesteranno intorno ai 9/12 gradi. Miglioramento atteso dal tardo pomeriggio/sera. Ancora pioggia e neve al disopra dei 1400 metri in appennino.

GIOVEDI 16/VENERDI’ 17 E SABATO 18 NOVEMBRE

In queste tre giornate il tempo tornerà stabile senza precipitazioni. Le temperature massime avranno una rapida impennata di 4/5 gradi portandosi intorno ai 15/17 gradi. Le minime rimarranno stabili o in lieve aumento e si attesteranno intorno ai 4/6 gradi. Nelle ore centrali delle giornate potremo avere addensamenti nuvolosi più consistenti ma con scarsissima se non nulla probabilità di precipitazioni. Nella serata di Sabato potremmo avere una leggera instabilità con piovaschi sparsi e precipitazioni comunque deboli. Ancora nuvoloso in appennino.

 

 

DOMENICA 19 NOVEMBRE

Al momento sembra che nella giornata di Domenica le temperature torneranno ad abbassarsi di qualche grado soprattutto nelle temperature massime. I cieli si presenteranno inizialmente nuvolosi o molto nuvolosi con qualche sporadico piovasco più probabile a ridosso dell’ appennino. Nel corso della giornata il cielo dovrebbe parzialmente aprirsi con diversi sprazzi di sole.Temperature  minime stazionarie o in lieve calo.

 

MEDIO TERMINE

Ancora fresco nella prima parte della prossima settimana che dovrebbe risultare anche abbastanza perturbata.

LUNGO TERMINE

Mese di Novembre che dovrebbe continuare abbastanza perturbato e fresco. Non escludo una nuova entrata Artica entro la fine del mese.

Buona settimana a tutti!!

Ric Meteo Gubbio

 

 


LUNEDI’ 13 APPENNINO SEPOLTO!! PROBABILI FIOCCHI IN SERATA ANCHE IN CITTA’!!!

Tags :

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

Questo articolo sarà incentrato sulla giornata di Lunedì 13  quando una depressione di origine ARTICA raggiungerà in generale tutto il nord e centro Italia compresi i nostri territori.

“SPAGHI” MODELLO GFS

Come spesso accade in questi casi, il sud rimarrà invece più “riparato” soprattutto per quanto riguarderà le temperature, che rimarranno in media o qualche grado al di sotto del periodo non subendo appieno il “freddo” apportato dalla depressione.

Ancora in queste ore non è dato sapersi dove si collocherà l’ entrata precisa di questa perturbazione sul nostro stivale, anche se sembra quasi certo che dapprima farà il suo ingresso dalla valle del Rodano per poi proseguire dalla “porta della bora”.  

Anni e anni di passione per questa materia, mi fanno pensare al classico ingresso della depressione  che con il passare delle ore apporterà aria sempre più fredda in grado di abbassare rapidamente la quota neve.

CLASSICO INGRESSO DEPRESSIONARIO: PRIMA PIOGGIA E POI NEVE!!

Dato molto importante è che il passaggio di tutto il sistema depressionario sui nostri territori, sarà molto veloce e sia il calo delle temperature che il maltempo durerà in tutto 24/36 h.

ENTRIAMO ORA NELLO SPECIFICO DI CIO’ CHE POTREBBE ACCADERE NELLA GIORNATA DI LUNEDI’ , AVVERTENDO  SUBITO CHE I TERRITORI PIU’ COLPITI DAL PEGGIORAMENTO SARANNO L’ APPENNINO E LA PARTE ORIENTALE DELLA REGIONE. 

LUNEDI’ 13 NOVEMBRE

MATTINA: La mattinata dovrebbe aprirsi con cieli nuvolosi o molto nuvolosi con temperature minime intorno ai 2/4 gradi. Già dal primo mattino potremo avere le prime precipitazioni a carattere di pioggia con ventilazione abbastanza sostenuta. In appennino, ad un quota compresa fra i 1000/1200 metri, dovrebbero iniziare le prime precipitazioni nevose.

POMERIGGIO: Nel corso della giornata il minimo depressionario dovrebbe stabilizzarsi per alcune ore sulle coste fra la toscana e il lazio determinando precipitazioni più intense anche sui nostri territori. L’ aria fredda entrerà ancor più convintamente sul centro Italia abbassando anche la quota delle nevicate dovrebbe portarsi abbastanza rapidamente intorno ai 800/900 metri. Potrebbero tranquillamente vedersi quindi le prime virghe nevose a quella quota anche sulla nostra città. In appennino e a quote intorno ai 1000/1200 metri dovrebbero continuare le precipitazioni che dovrebbero essere anche abbondanti quindi già dal pomeriggio avremo i primi accumuli stimati fra i 10 e 20 cm.

TARDO POMERIGGIO/SERA’: Se come appare dalle carte delle precipitazioni le stesse dovessero insistere fino alla serata, non escludo fiocchi  “fradici” anche sulla nostra città ad una quota compresa fra i 500 e i 600 m. Continuerà a nevicare in appennino dove il manto nevoso a fine evento potrebbe raggiungere tranquillamente i 70/90 cm di neve fresca. 

Al momento escludo qualsiasi tipo di accumulo nevoso per la nostra città anche se in questi casi tutto dipenderà dalla tempistica:  INGRESSO DI ARIA FREDDA + PRECIPITAZIONI. 

L’ appennino Umbro-Marchigiano sarà il vero protagonista di questo peggioramento zone dell’ interno marchigiano a ridosso dell’ appennino potrebbero vedere lievi accumuli anche ad una quota di 500/600 metri. 

Per quanto riguarda i nostri territori limitrofi, non escludo lievi accumuli nevosi nei comuni della fascia appenninica come Scheggia e Fossato di Vico.

Queste sono alcune carte che delineano bene quanto descritto e il divario che si potrà avere fra appennino est regionale e città ad ovest del Tevere che difficilmente vedranno abbassarsi la quota neve al di sotto degli 800/900 metri.

PRIMO INGRESSO FREDDO DELLA STAGIONE DURATA MASSIMA 24h EFFETTI NEVOSI SOPRATTUTTO IN APPENNINO!!!

MEDIO TERMINE

Da martedì, la perturbazione traslerà velocemente ad est verso i balcani determinando un rapido miglioramento del tempo, e un rapido innalzamento delle temperature che si porteranno sui valori in media del periodo o solamente qualche grado al di sotto.

PER QUALSIASI CAMBIAMENTO DI RILIEVO SARA’ MIA CURA AGGIORNARVI SULLA SITUAZIONE!!

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio

 


NUOVE DEBOLI PRECIPITAZIONI FRA GIOVEDI’ E VENERDI’!!! PRIMA PERTURBAZIONE FREDDA LUNEDI’ 13!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

Quando si fanno previsioni per 5/6 giorni certe volte le stesse hanno bisogno di alcune correzioni, e questo è uno di quei casi.

La stabilità che era vista sui nostri territori fino almeno alla giornata di Sabato 11, subirà invece un probabile stop fra la giornata di Giovedì e Venerdì quando nuove precipitazioni dovrebbero venirci a fare visita.

Si dovrebbe formare infatti un fronte perturbato nelle prossime ore che dovrebbe stazionare per alcune ore sopra i territori del centro Italia, Umbria compresa.

Entriamo ora nel dettaglio dando poi uno sguardo alla prima perturbazione fredda della stagione che dovrebbe concretizzarsi nella giornata di Lunedì 13.

Oggi sarà ancora una giornata tranquilla con cieli poco o parzialmente nuvolosi. Temperature in media del periodo. Massime fra i 16 e 18 gradi minime fra i 2/4 gradi.

GIOVEDI’ 9 

Come anticipato Giovedì le cose cambiano rispetto alle previsioni fornitevi alcuni giorni fa. Una debole perturbazione Atlantica non del tutto inquadrata dai modelli, stazionerà per alcune ore apportando deboli precipitazioni anche sulla nostra regione/città. Il tutto dovrebbe concretizzarsi dal pomeriggio di Giovedì fino alla mattinata di Venerdì 10. Temperature massime in lieve calo minime stazionarie.

VENERDI’ 10 SABATO 11 

La giornata di Venerdì si aprirà con cieli nuvolosi o molto nuvolosi. Già dalla tarda mattinata però il tempo andrà migliorando con prime aperture del cielo e cessazione delle precipitazioni. Dal pomeriggio cieli parzialmente nuvolosi con locali addensamenti solamente in Appennino. Temperature massime in leggera risalita , minime stazionarie. Sabato sembra al momento la giornata migliore con cieli sereni o poco nuvolosi. Temperature in media del periodo con massime intorno ai 16/18 gradi e minime in leggero aumento fra i 3/5 gradi.

DOMENICA 12

Domenica sarà una giornata tranquilla fino al pomeriggio, quando una perturbazione Artica in entrata sul nostro stivale arriverà molto probabilmente anche sui nostri territori. Dalla serata di Domenica l’ aria fredda inizierà ad affluire determinando un peggioramento del tempo e le prime precipitazioni a carattere di pioggia. Neve che ad inizio peggioramento si attesterà intorno ai 1300/1400 metri.

LUNEDI’ 13 NOVEMBRE PRIMA “BOTTA” FREDDA DELLA STAGIONE

Nella nottata fra domenica e lunedì l’ aria fredda avrà raggiunto pienamente i nostri territori. Al momento pare questo il lasso temporale dove avremo più precipitazioni. Se le cose dovessero rimanere come ora previste, e cioè con valori di meno 25 in quota e -2 a 850hpa non escludo la prima neve della stagione a quote comprese fra i 700 e i 900 metri. Ciò potrebbe significare che alcuni fiocchi fradici potrebbero raggiungere anche la nostra città. Detto questo non aspettatevi neve o attecchimento se non al di sopra degli 800 metri. Il tutto dovrebbe essere molto fugace ed avere una durata di non più di 18/24h.

IN QUESTI CASI IL CONDIZIONALE E’ D’ OBBLIGO VISTO CHE LA PERTURBAZIONE VISTA IN ENTRATA SUL NOSTRO STIVALE SUBISCE AD GNI AGGIORNAMENTO DEI MODELLI DELLE MODIFICHE NEL SUO ASSE DI ENTRATA. UNO SPOSTAMENTO AD EST O A OVEST POTREBBE FARE LA DIFFERENZA FRA PIU’ O MENO PRECIPITAZIONI E SOPRATTUTTO SULLA QUOTA NEVE PREVISTA.

Sarà mia cura comunicarvi eventuali modifiche previsionali in caso di nuovi “clamorosi” aggiornamenti in un senso o nell’ altro.

Questi sono gli “spaghi” del modello GFS che ci fanno notare il calo delle temperature per la giornata del 12/13 e le eventuali precipitazioni:

LUNGO TERMINE

Mese di Novembre che si prevede più movimentato e perturbato dei precedenti.

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio

 


ANCORA PRECIPITAZIONI IN SERATA…. DA DOMANI RITORNA IL TEMPO STABILE!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

Il peggioramento atlantico avuto sul nostro stivale in queste ultime 24h non è stato “democratico” con tutte le regioni coinvolte.

Ci sono state regioni come quelle ad ovest della nostra penisola che hanno avuto forti criticità per l’ abbondante pioggia caduta in poche ore, mentre le regioni del versante adriatico hanno visto pochissime precipitazioni.

Anche nella nostra regione ci sono stati dei divari nei millimetri di pioggia caduti con la nostra città che ha visto un “magro” bottino almeno per il momento.

La perturbazione che ha causato questo peggioramento sta per esaurirsi ma dovrebbe lasciare ancora alcuni millimetri di pioggia sui nostri territori prima di abbandonare definitivamente la nostra penisola.

Già dal tardo pomeriggio sera infatti anche l’ Umbria dovrebbe avere altre precipitazioni che come accade in questi casi non saranno però omogenee.

Passiamo ora al dettaglio delle previsioni per quanto riguarda il nostro territorio da oggi fino alla giornata di Sabato 11 Novembre.

LUNEDI’ 6 NOVEMBRE

Come anticipato, oggi la giornata dovrebbe trascorrere tranquilla fino al tardo pomeriggio/sera quando il secondo impulso della perturbazione atlantica che ci sta interessando in queste ore dovrebbe arrivare anche sui nostri territori. Al momento anche a distanza di poche ore i modelli sono abbastanza discordi sulla quantità di precipitazioni che potremmo avere. Alcuni indicano precipitazioni abbondanti dal tardo pomeriggio per tutta la nottata, altri invece prevedono precipitazioni intermittenti e nella norma. Come sempre in questi casi la mia esperienza mi fa optare per una via di mezzo anche se secondo me in alcuni momenti potremmo assistere a precipitazioni abbastanza intense soprattutto a partire dalla tarda serata fino alle prime ore della nottata. Non escludo fulminazioni e rovesci a carattere temporalesco. Temperature in media del periodo o qualche grado al di sotto. Neve in Appennino a partire dai 1500-1800 metri.

Fino alle 17.00

Dal tardo pomeriggio

7/8/9/10 NOVEMBRE

Dalla mattinata di domani 7 Novembre dovrebbero cessare le precipitazioni. Il cielo passerà da nuvoloso a parzialmente nuvoloso con un netto miglioramento a partire dalla tarda mattinata. Da Mercoledì 8 fino a Venerdì 10 Novembre, i cieli si manterranno fra il poco nuvoloso e il parzialmente nuvoloso. Le temperature si manterranno in media del periodo con massime intorno ai 18/20 gradi e minime intorno ai 4/6 gradi. Nelle ore centrali di queste giornate potremmo avere addensamenti nuvolosi più consistenti ma con bassissimo rischi precipitativo. Più nuvoloso solamente in appennino e a ridosso dei rilievi.

11 NOVEMBRE S. MARTINO

Al momento la giornata dell’ 11 Novembre trascorrerà senza particolari sussulti meteorologici . Avremo cielo parzialmente nuvoloso per tutto l’ arco della giornata. Dalla tarda serata la nuvolosità dovrebbe essere in aumento. Qualche piovasco previsto dalla tarda serata prime ore della nottata. Temperature in media del periodo.  Naturalmente vista la distanza tali previsioni andranno confermate. Sarà mia cura fornirvi aggiornamenti in merito ove ne ritenessi il bisogno.  

MEDIO TERMINE

Dalla giornata di Domenica fino ai primi giorni della prossima settimana i nostri territori potrebbero essere interessati da una nuova perturbazione atlantica con nuove possibili precipitazioni e abbassamento delle temperature massime.

LUNGO TERMINE

Fino alla prima quindicina di Novembre non sono previste particolari “botte” fredde in ingresso su tutto il centro Italia. Probabile la prima neve al nord a quote di bassa montagna/alta collina.

Buona settimana a tutti Ric Meteo Gubbio.


Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306