INVERNO IN GRANDE SPOLVERO IN QUESTA SETTIMANA!!! INCOGNITA TERMICHE PER NEVE A QUOTE COLLINARI!!!

INVERNO IN GRANDE SPOLVERO IN QUESTA SETTIMANA!!! INCOGNITA TERMICHE PER NEVE A QUOTE COLLINARI!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

Come annunciato nel precedente articolo l’ impulso di aria fredda è arrivato sui nostri territori, apportando anche le prime deboli nevicate a quote superiori ai 700 metri. Le esigue precipitazioni non hanno permesso di vedere fiocchi a quote più basse anche perché con l’ entrata dell’ aria fredda le stesse sono andate via via esaurendosi.

Ora ci aspetta una settimana molto dinamica dal punto di vista meteorologico:  

Si inizia Mercoledì, con piogge diffuse ma con temperature ancora miti. Graduale ingresso dell’aria fredda dalla tarda serata e nella notte successiva.
Giovedì non sono previste precipitazioni di rilievo, anche se l’aria fredda in quota potrebbe regalare qualche rovescio localizzato, nevoso a quote collinari.
Da Venerdì probabile peggioramento a carattere invernale, ma è ancora presto per addentrarsi nei particolari. Sappiamo infatti  quanto la posizione dei minimi possa influenzare gli effetti  per la nostra regione e il centro Italia in generale, potremmo passare infatti  da un evento nevoso a quote di bassa collina ad un nulla di fatto o quasi, soprattutto per quanto riguarda le precipitazioni .

Andiamo ora per gradi e vediamo nel dettaglio cosa accadrà fino a Giovedì 30 Novembre.

Lunedì 27 e Martedì 28 Novembre

L’ aria fredda presente ora sui nostri territori traslerà verso sud-est lentamente e senza lasciare particolari strascichi sulla nostra regione. In queste due giornate i cieli si manterranno poco o parzialmente nuvolosi. La ventilazione nord-orientale acuirà la sensazione di freddo nelle ore notturne e di primo mattino. Nella mattinata di domani saranno possibili gelate estese in pianura e nelle vallate con temperature minime comprese fra i -3/-5 gradi. Temperature massime che difficilmente supereranno i 10/12 gradi.

Mercoledì 29 Novembre

I cieli si presenteranno fin dal primo mattino nuvolosi o molto nuvolosi, Ciò determinerà un rialzo delle temperature minime che si attesteranno intorno ai 2/4 gradi. La giornata dovrebbe trascorre fresca ed umida con precipitazioni diffuse su tutto il territorio regionale. Pioggia a tratti anche intensa soprattutto nelle ore centrali della giornata. Massime stazionarie. 

Giovedì 30 Novembre 

Giovedì sarà ancora una giornata nuvolosa con precipitazioni esigue o assenti. Le temperature minime e massime rimarranno stazionarie. Dal tardo pomeriggio sera dovrebbe affluire una nuova massa di aria fredda che dovrebbe raggiungere pienamente i nostri territori fra la nottata di Giovedì e la mattina di Venerdì. In tarda serata potrebbero verificarsi deboli nevicate a ridosso dell’ appennino per l’ effetto dell’ entrata dell’ aria fredda (prefrontale). 

MEDIO TERMINE PROSSIMO FINE SETTIMANA

Al momento pare che un nuovo blocco anticiclonico, posizionato in pieno atlantico possa favorire l’ ingresso sul nostro stivale di una notevole massa d’ aria fredda, che dovrebbe coinvolgere tutte le regioni del centro-nord Italia. Al momento sarebbe superfluo addentrarsi nei dettagli di questo nuovo peggioramento. Quello che pare oramai certo è che per alcuni giorni le temperature rimarranno sotto la media del periodo. Altra cosa abbastanza certa, se le cose dovessero rimanere così, è che potremo avere occasioni per nevicate a quote di collina o bassa collina.  Per sapere però  se nevicherà a Gubbio ed in Umbria in generale bisognerà attendere  nuovi aggiornamenti. Due saranno i fattori determinanti per vedere la neve : 1) L’ effettivo posizionamento dei minimi depressionari. 2) L’ effettiva entità del freddo in entrata e le reali termiche che avremo nei giorni del peggioramento.

Ho fatto queste precisazioni, perché al momento sono previste termiche di -3/-4 ad 850hpa e di -30/-32 a 500hpa. Termiche da neve a quote comprese fra i 300/400 metri. L’ esperienza mi insegna però che tali termiche molte volte vengono viste al rialzo nell’ avvicinarsi dell’ evento ed in questi casi 1 o 2 gradi in più o in meno farebbero veramente la differenza.

Ecco il grafico delle termiche ad oggi previste:

LUNGO TERMINE

Al momento sembra che per il ponte della Madonna 8 Dicembre le temperature saranno in rialzo senza particolari problemi meteorologici per tutto il centro Italia.

VI ASPETTO TUTTI NEI PROSSIMI GIORNI PER L’ AGGIORNAMENTO SUI DETTAGLI DEL FINE SETTIMANA. 

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306