IL FREDDO SI PRENDE UNA PAUSA DI 5/6 GIORNI!!! RESTEREMO COMUNQUE CON TEMPERATURE FRESCHE!!!

IL FREDDO SI PRENDE UNA PAUSA DI 5/6 GIORNI!!! RESTEREMO COMUNQUE CON TEMPERATURE FRESCHE!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

La perturbazione appena passata proveniente direttamente dall’ artico, con il suo carico di aria artico/marittima, ha prodotto precipitazioni di rilievo soprattutto in Appennino e nelle regioni del medio basso adriatico.

Anche se poca, anche la nostra regione ha visto qualche decente nevicate che ha prodotto accumuli rilevanti solamente lungo la fascia appenninica. Lo si intuiva fin dall’ inizio che non sarebbe stato un’ evento per la nostra regione, anche se è sempre bello almeno per me, assistere a nevicate come quella di ieri pomeriggio.

Detto questo i prossimi giorni, avremo una temporanea contrazione del vortice polare, situazione che favorirà una discesa di aria atlantica sulla nostra penisola. Stop quindi al freddo per almeno 5/6 giorni anche se fino al fine settimana risentiremo della perturbazione ancora in atto.

Non avremo più precipitazioni se non s esclude qualche locale piovasco nella giornata di Domenica ma con quota neve in appennino in deciso rialzo rispetto a questi giorni. Farà ancora freddo e sopratutto avremo una marcata escursione termica fra le ore diurne e quelle notturne con minime sotto lo zero termico ed estese gelate di primo mattino su tutto il territorio regionale.

Passiamo ora al dettaglio dei prossimi giorni per quanto riguarda la nostra regione/città :

SABATO 12 GENNAIO

La giornata di Sabato si aprirà con cieli parzialmente nuvolosi su tutto il territorio regionale senza rischio di precipitazioni. Solamente in appennino avremo sporadici episodi nevosi a partire dal primo pomeriggio a ma di scarsa entità. Giornata ancora fresca per il periodo con gelate di primo mattino nelle vallate e pianure della regione. Le temperature minime saranno di qualche grado sotto lo zero termico su tutto il territorio regionale comprese fra i -5 / -2 gradi. Le temperature massime saranno in lieve aumento comprese fra 4/6 gradi.

DOMENICA 13 GENNAIO

La giornata di Domenica si aprirà con cieli poco o parzialmente nuvolosi su tutto il territorio regionale. Durante il corso della giornata, tarda mattinata primo pomeriggio, avremo un aumento della nuvolsità con locali precipitazioni blande e a e di poca entità  con quota neve fra i 700/800 metri. In appennino potremo avere locali nevicate più consistenti a partire da metà giornata. Nell’ ovest  e sud regionale ampli sprazzi soleggiati con nuvolosità in aumento dal primo pomeriggio e locali precipitazioni molto sporadiche ed intermittenti con quota neve fra i 900/1000 metri. Temperature in lieve aumento nei valori minimi che si attesteranno fra i -2/0 gradi. Massime stazionarie comprese fra i 4/6 gradi.

LUNEDI’  14  GENNAIO

La giornata di Lunedì  si aprirà con cieli parzialmente nuvolosi su tutto il territorio regionale senza rischio di precipitazioni. Qualche nuvola più compatta in appennino dove  potremmo avere sporadici  e blandi episodi nevosi a partire dal primo pomeriggio. Giornata ancora fresca per il periodo con gelate estese di primo mattino nelle vallate e pianure della regione. Le temperature minime saranno di qualche grado sotto lo zero termico su tutto il territorio regionale comprese fra i -4 / -1 gradi. Le temperature massime saranno in lieve aumento comprese fra 5/7  gradi.

MEDIO TERMINE 

Al momento sembra che non avremo particolari eventi freschi/freddi fino almeno al 17/19 gennaio.  In queste date dovremmo avere un nuovo affondo freddo anche se al momento non sembra molto consistente, o meglio l’ aria in entrata non sarà particolarmente fredda. Da valutare il tutto con i prossimi articoli e aggiornamenti.

LUNGO TERMINE

Il vortice polare ha subito un forte riscaldamento a livello stratosferico dividendosi in due (Split del Vortice Polare). Tale situazione sta determinando in questi giorni la propagazione di tale evento anche a livello troposferico con il Vortice polare che nei prossimi giorni sarà “frantumato” in tre lobi. Uno dei lobi principali dovrebbe essere centrato anche sull’ Eropa. Tale situazione dovrebbe favorire un blocco alto pressorio in sede atlantica con conseguente discesa  di una massa d’ aria molto fredda su tutto il comparto Europeo Italia compresa. Se tale situazione andasse realmente in porto come prospettata, non escludo più eventi molto crudi e ripetuti sulla nostra penisola. Il tutto dovrebbe partire verso la metà dell’ ultima decade di Gennaio per abbracciare poi la prima parte del mese di Febbraio. Ciò non significa che avremo metri di neve nella nostra regione e nessuno al momento può sapere questo. Quello però che potrebbe accadere  sarà di avere diversi giorni e diverse occasioni per precipitazioni ed eventi freddi sulla nostra penisola.

NATURALMENTE QUESTA ULTIMA IPOTESI ANDRA’ APPROFONDITA E VERIFICATA NEI PROSSIMI GIORNI MA QUELLO CHE MI SENTO DI DIRE E CHE L’ INVERNO NON E’ FINITO MA ANZI E’ APPENA INIZIATO!!!

Un saluto a tutti 

Ric Meteo Gubbio.


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306