ARRIVA IL GELO!!! ORA DA STABILIRE STABILIRE “SOLO” ENTITA’ E DURATA…

ARRIVA IL GELO!!! ORA DA STABILIRE STABILIRE “SOLO” ENTITA’ E DURATA…

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori,

In questo articolo andremo ad analizzare l’ imminente ondata di freddo che sta per colpire tutto il centro Europa, il nostro paese e più in dettaglio i nostri territori.

Ondata di gelo che si preannunci “storica” per tutto l’ Europa che vedrà circa 10/15 giorni di gelo intenso e temperature abbondantemente sotto media. Nazioni come la Polonia, Germania,Austria ,Svizzera e Francia tanto per citarne qualcuna, vivranno molto probabilmente un degli eventi più freddi da circa 30 anni.

Il “ramo” del vortice polare che si porterà a queste latitudini determinerà un vero sconquasso meteorologico in tutte queste Nazioni che invece di avviarsi verso la primavera cadranno in giornate invernali di freddo polare.

L’ Italia trovandosi più bassa di latitudine vedrà il tutto in modo più mitigato, ma soprattutto il nord e il centro verranno “colpiti” da questa situazione abbastanza anomala per il periodo.

La “colata” gelida sta per raggiungere il nostro stivale e già dalla serata di Sabato il nord-est ne subirà i primi effetti. Venti di bora previsti molto forti  su Trieste e prime bufere di neve che colpiranno le Alpi orientali.

Per quanto riguarda il resto della penisola e noi centrali l’ aria fredda dovrebbe arrivare dalla giornata di Domenica.

L’ Umbria verrà “investita” molto probabilmente, a partire dal Nord- Est regionale già dalla tarda mattinata/primo pomeriggio del 25 Febbraio, nel corso della giornata e soprattutto dalla serata tutta la regione sarà capitolata sotto i venti freddi dell’ est, con temperature in rapida discesa che si porteranno ben presto sotto lo zero termico.

La perturbazione davvero imponente, con aria densa e fredda a tutte le quote dovrebbe produrre nel contempo precipitazioni nevose su tutto il territorio regionale. In questi casi le località Appenniniche pre Appenniniche e del lato orientale della regione “beneficeranno” dell’ attivazione dello STAU e sono quelle che potrebbero vedere quantitativi nevosi più ingenti. 

Passiamo ora ad analizzare cosa accadrà sui nostri territori a partire da Domenica 25 Febbraio fino a Martedì 27:

DOMENICA 25 FEBBRAIO

Domenica sarà una giornata abbastanza perturbata. Inizialmente con l’ ingresso della perturbazione fredda, avremo le prime nevicate in appennino ad una quota intorno ai 400/600. Nel corso della giornata a cominciare dal nord regionale quindi anche l’ Eugubino-Gualdese dovremmo avere le prime nevicate di debole/moderata intensità. Dal pomeriggio sera e più marcatamente in nottata  l’ attivazione dello STAU appenninico dovuto al maggior contributo freddo in entrata dovrebbe far continuare le precipitazioni nevose che al contempo potrebbero intensificarsi ed iniziare anche sul resto del territorio regionale.

LUNEDI’ 26 FEBBRAIO

La giornata di Lunedì risulterà davvero gelida con temperature minime che si attesteranno intorno ai -4/-7 gradi e massime che non dovrebbero superare lo zero termico. Il vento da est acuirà la sensazione di freddo percepita che potrebbe attestarsi fra i -10/-12 gradi. Continueranno le precipitazioni nevose in appennino con temperature davvero rigide così come sui nostri territori. Le precipitazioni dovrebbero essere fra il debole e il moderato più cospicue solamente in appennino. Mi aspetto comunque neve su Eugubino-Gualdese e tutta la nostra fascia Appenninica con probabili disagi nei paesi della fascia da Scheggia a Fossato di Vico.

MARTEDI’ 27 FEBBRAIO

Martedì sarà una giornata molto probabilmente più stabile ma il gelo si accentuerà se possibile ancora di più. Temperature minime davvero rigide che potrebbero sfiorare la doppia cifra. Massime sotto lo zero termico. Insisteranno le precipitazioni in appennino ed in modo sporadico su tutto il lato orientale della regione. Difficilmente avremo invece precipitazioni su tutto il resto della regione.

Come avrete notato non ho messo accumuli nevosi per quanto riguarda la nostra città o i nostri territori, cosa voluta ma non per paura di sbagliare, ma perchè al momento ne il fenomeno dello Stau ne la formazione dei minimi che potrebbe scaturire dal passaggio dell’ aria fredda sopra il mare adriatico, viene vista dai modelli. Mi aspetto comunque accumuli sia per l’ Eugubino- Gualdese sia e soprattutto per tutti i comuni della fascia che potrebbero vivere anche disagi.

MEDIO TERMINE 

Al momento il freddo viene visto fino al 28 Febbraio ma non è da escludere un proseguo fino almeno alla fine della settimana. Situazione al momento ingarbugliata e da valutare non appena l’ aria fredda sarà realmente arrivata.

LUNGO TERMINE

Questo evento Eccezionale per quanto riguarda il comparto Europeo potrebbe avere risvolti freddi per il nostro stivale anche per il proseguo di Marzo.

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306