QUESTO INVERNO NON SI DEVE FARE….

QUESTO INVERNO NON SI DEVE FARE….

Category : Previsioni

Situazione ingarbugliata come avrebbe detto il noto “Azzeccagarbugli” dei Promessi Sposi.

Il terremoto stratosferico con il possente riscaldamento in sede polare a livello stratosferico sta compiendosi proprio in queste ore. Tale evento perché di questo si tratta dovrebbe e sottolineo dovrebbe produrre i propri effetti anche a livello troposferico fra 5/7 giorni.

Al momento però dai modelli meteorologici non si vede traccia per quanto riguarda il nostro continente ma dato che trattasi di evento eccezionale anche i modelli stessi non riescono ad inquadrare bene la situazione.

Nel frattempo un perturbazione proveniente dal nord Europa colpirà nelle prossime ore tutto il nord centro Italia. Gli effetti maggiori però in termini di precipitazioni li averemo su regioni come Emilia Romagna, Nord Toscana e Nord delle Marche.

La nostra regione vedrà nei prossimi tre giorni, l’ arrivo del freddo ma le poche saranno le precipitazioni degne di nota se si esclude tutto il settore appenninico che vedrà moderate nevicate a tutte le quote.

Andiamo ora ad analizzare cosa accadrà nella nostra regione/città per i prossimi 3 giorni:

 

MARTEDI’ 13 FEBBRAIO

La giornata di Martedì si aprirà con temperature minime sotto lo zero termico su tutta la regione. L’aria polare-marittima in entrata da nord, raggiungerà già dalla nottata di Lunedì su Martedì tutti i territori regionali. Già dal primo mattino saranno possibili deboli nevicate su tutto l’ Appennino. Nel nord- regionale saranno possibili nevicate intermittenti ad una quota compresa fra i 400-500 metri. Le precipitazioni risulteranno però deboli ed intermittenti. I cieli si manterranno nuvolosi o parzialmente nuvolosi per tutto l’ arco della giornata. Le temperature massime in calo non supereranno i 5/6 gradi. Sensazione di freddo acuita dalla ventilazione proveniente da nord abbastanza sostenuta.

MERCOLEDI’ 14 FEBBRAIO

La giornata di Mercoledì risulterà davvero fredda con temperature massime in ulteriore calo che si attesteranno intorno ai 4/5 gradi. Temperature minime stazionaria di qualche grado sotto lo zero termico. Nevicate deboli/moderate in appennino per tutto il corso della giornata. Al nord regionale deboli nevicate localizzate ed intermittenti ad una quota compresa fra i 200/300 metri. Nel centro sud regionale precipitazioni più abbondanti ma comunque moderate ad una quota compresa fra i 400/500 metri. Neve che comunque non dovrebbe destare preoccupazione o disagi in tutta la regione.

GIOVEDI’ 15 FEBBRAIO

Ancora freddo su tutto il territorio regionale. Il minimo depressionario in rapido spostamento verso sud est determinerà cieli sereni o poco nuvolosi. Solamente in appennino potremo avere residue precipitazioni a carattere nevoso. Estese gelate nelle valli e nelle pianure Umbre con temperature di qualche grado sotto lo zero termico. Temperature massime in leggero aumento stante il soleggiamento nelle ore diurne.

RICAPITOLANDO, POSSIBILI DEBOLI NEVICATE ANCHE SULLA NOSTRA CITTA’ NELLA GIORNATE DI MARTEDI’ E MERCOLEDI’. QUANTITATIVI DELLE PRECIPITAZIONI CHE SALVO STRAVOLGIMETI DELL’ ULTIMA ORA DOVREBBERO ESSERE  PERO’ DAVVERO ESIGUI.

MEDIO TERMINE

Probabile rimonta anticiclonica sul nostro stivale per la seconda parte della settimana. Tempo più stabile e temperature in aumento.

LUNGO TERMINE

Effetti del riscaldamento stratosferico che potrebbero portare ad un evento di freddo intenso a partire dal 20/22 del corrente mese su tutto lo stivale. 

Effetti del riscaldamento stratosferico che potrebbero portare ad un evento di freddo intenso a partire dal 20/22 su quasi tutta l’ Europa Italia esclusa.

Al momento è davvero impossibile SAPERE cosa accadrà realmente!!

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306