PROSSIMI GIORNI PIU’ FREDDI MA PIU’ STABILI!! RISCALDAMENTO STRATOSFERICO IN AREA POLARE!!

PROSSIMI GIORNI PIU’ FREDDI MA PIU’ STABILI!! RISCALDAMENTO STRATOSFERICO IN AREA POLARE!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori.

In questi giorni il vero freddo si trova confinato nell’ Europa settentrionale.

Nazioni come Francia, Olanda e Paesi Bassi stanno assaporando in queste ore nevicate e freddo intenso.

L’ Italia rimane per ora ai margini con il mese di Febbraio partito abbastanza fresco ma non freddo.

Nei prossimi giorni un intenso riscaldamento i sede polare a livello stratosferico potrebbe cambiare le sorti di questa ultima parte di inverno per tutto il vecchio continente Italia compresa. Tale riscaldamento dovrebbe infatti propagarsi anche ai livelli isobarici inferiori (troposfera).

Se tutta questa “manovra” andasse in porto molto probabilmente un “lobo” del vortice polare potrebbe scendere fino alle nostre latitudini portando con se aria veramente gelida per il periodo.

Tutto questo movimento è ancora in fase embrionale anche se i modelli meteorologici  confermano di giorno in giorno tale ipotesi.

Naturalmente ancora nessuno sa cosa accadrà realmente sui nostri territori, dato che come ho spiegato più volte l’ Italia e infinitamente piccola rispetto a ciò che sta accadendo come dinamica a livello globale.

Fatta questa doverosa premessa passerei ad analizzare ciò che potrebbe accadere i prossimi giorni per quanto riguarda l’ Umbria e la nostra città.

GIOVEDI’ 8 FEBBRAIO 

La giornata di Giovedì sarà abbastanza fresca ma stabile. I cieli dovrebbero mantenersi parzialmente nuvolosi o poco nuvolosi per tutto l’ arco della giornata. Durante le ore centrali della stessa le temperature massime dovrebbero raggiungere gli 8/10 gradi. Durante la serata le temperature si porteranno su valori di poco superiori allo zero termico. Ventilazione moderata ma che acuirà la sensazione di freddo.

VENERDI’ 9 FEBBRAIO

La giornata di Venerdì sarà molto probabilmente una fotocopia della precedente salvo il fatto che di primo mattino saranno possibili gelate sulle pianure e sulle vallate Umbre. Il cielo notturno poco nuvoloso favorirà una discesa delle temperature che si porterà di qualche grado al di sotto dello zero termico. Qualche banco di nebbia in pianura in rapido dissolvimento già dalle prime ore della mattinata.

Il fine settimana dovrebbe essere ancora più freddo con una perturbazione che lambirà il lato orientale della nostra penisola. Ancora gli effetti sulla nostra regione non sono del tutto inquadrati dai modelli in quanto stante che arriverà quasi sicuramente il freddo non sappiamo ancora se lo stesso produrrà delle deboli precipitazioni. Ritornerò  sull’ argomento con i prossimi aggiornamenti.

MEDIO TERMINE

Il riscaldamento stratosferico di cui vi ho parlato dovrebbe realizzarsi intorno al 12 Febbraio. Gli effetti in troposfera dovrebbero iniziare a manifestarsi intorno al 15/16 febbraio.  Da queste date mi aspetto un progressivo ritorno a condizioni pienamente invernali.

LUNGO TERMINE

Le date indicative per avere un’ evento che potrebbe essere anche abbastanza “crudo” e duraturo in termini di freddo sul nostro stivale dovrebbero essere quella della terza decade di Febbraio a partire dal 20/22 del Mese. Naturalmente tutto dipenderà dalla propagazione dell’ evento strong dalla stratosfera alla troposfera ma anche dall’ eventuale coinvolgimento pieno o parziale del nostro stivale. 

Le notizie riferite al  lungo termine sono come sempre una tendenza e non una previsione, non mi fermerei quindi troppo a pensare cosa potrà o non potrà accadere.

Un saluto a tutti e a presto per nuovi aggiornamenti.

Ric Meteo Gubbio

 

 


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306