L’ INVERNO CI PROVA!!! MA IL PRIMO AFFONDO NON SPAVENTA!!!

L’ INVERNO CI PROVA!!! MA IL PRIMO AFFONDO NON SPAVENTA!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati a tutti gli amici e lettori di Ric Meteo Gubbio.

L’ Alta pressione sta cedendo in queste ore nel vecchio continente e nei prossimi giorni su gran parte del bacino del mediterraneo.

Il nostro stivale sarà meteorologicamente parlando diviso in due, con il centro nord alle prese con una discesa di aria artica, mentre il sud ancora riparato dai venti di scirocco. Temperature fredde quindi soprattutto al nord e parte del centro, mentre temperature ancora miti al sud.

La depressione in arrivo scivolerà sul bordo occidentale della nostra penisola convogliando aria fredda sulle regioni del nord che salvo l’ arco alpino, vedranno però poche precipitazioni, mentre l’ Italia centrale avrà più precipitazioni ma con valori termici meno freddi.

Primo affondo del mese di febbraio che stando ai dati dei modelli meteorologici ci riporterà ben presto a temperature invernali ma per che per il momento non dovrebbe produrre grandi disagi o ondate di gelo particolari almeno sui nostri territori.

Passiamo ora al dettaglio delle previsioni per quanto riguarda la nostra regione per i prossimi giorni del fine settimana:

VENERDI’ 2 FEBBRAIO

La giornata di Venerdì si aprirà con cieli nuvolosi o molto nuvolosi su tutta la regione con precipitazioni sparse già dal primo mattino. Nel corso della giornata le precipitazioni risulteranno anche abbastanza intense nei settori nord regionali e nella valle Umbra. Inizieranno dal primo pomeriggio le prime nevicate in appennino ad una quota comprese fra i 1200/1400 metri. Le temperature minime saranno stazionarie e si attesteranno intorno ai 2/4 gradi mentre le massime in lieve calo oscilleranno fra 9/11 gradi.

SABATO 3 FEBBRAIO

Nella notte fra venerdì e sabato continueranno le precipitazioni anche se in maniera meno intensa. Nelle prime ore della mattina inizierà ad affluire l’ aria fredda da nord che abbraccerà nel corso della giornata un po’ tutta la regione. Il centro nord regionale vedrà aria più fredda in arrivo tanto che nel corso della mattinata primo pomeriggio saranno possibili nevicate ad una quota compresa fra i 500/600 metri. “Favorite”  in questo senso le zone dell’ Alto Tevere e dell’ Eugubino Gualdese che potrebbero vedere fiocchi anche nei rispettivi centri cittadini. Nel resto della regione la quota neve sarà più alta e si attesterà intorno ai 700/900 metri. Nevicate di media entità in appennino per tutto il corso della giornata. Dal pomeriggio avremo un rapido miglioramento delle condizioni meteo con progressivo esaurimento delle precipitazioni. In questi casi dove la situazione e al limite la quota neve potrebbe variare di qualche centinaia di metri a seconda della reale aria fredda in entrata e a seconda dell’ intensità delle precipitazioni, che in questi casi faranno davvero la differenza fra il nulla di fatto o un lieve accumulo al suolo.

Domenica 4 FEBBRAIO

Domenica sarà una giornata fredda con minime e massime in calo. Giornata per lo più soleggiata se non qualche nuvola in più nelle ore centrali della giornata. Le temperature minime andranno di qualche grado sotto lo zero termico attestandosi fra i -1/-3 gradi, le temperature massime non supereranno i 5/7 gradi. Sensazione di freddo acuita dai venti provenienti dai quadranti nord- orientali.  Residue precipitazioni in Appennino con quota neve intorno ai 300/400 metri.

MEDIO TERMINE

I primi 10 giorni di Febbraio risulteranno abbastanza freddi ma non freddissimi. In questi primi giorni potremmo avere comunque ulteriori occasioni per nevicate a quote medie e in appennino. Temperature di qualche grado al di sotto della media del periodo.

LUNGO TERMINE

Alcuni indici meteorologici e diversi segnali stratosferici, fanno propendere per un Febbraio decisamente più freddo del mese appena trascorso. Possibili eventi freddi anche sul nostro stivale per gran parte del mese. Una prima parte del mese caratterizzata da dinamicità e neve medie, in un quadro termico più freddo del normale.
Una seconda parte del mese caratterizzata da una forte pulsazione dell’Anticiclone delle Azzorre a rovesciare il pattern Euro-Atlantico (NAO-), con freddo in graduale incremento e neve a quote sempre più basse. Non escludo evento “Strong“.
Reiterazione invernale anche nel mese di Marzo.

Un saluto a tutti Ric Meteo Gubbio

 


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306