GIOVEDI’ 28 FIOCCHI… FINE ANNO CON TEMPO ABBASTANZA “MITE” MA UMIDO!!!

GIOVEDI’ 28 FIOCCHI… FINE ANNO CON TEMPO ABBASTANZA “MITE” MA UMIDO!!!

Category : Previsioni

Ben ritrovati amici e lettori.

Una perturbazione nord atlantica accompagnata da aria artico/marittima sta per arrivare in queste ore sul nostro stivale.

Tutto il centro nord Italia sarà coinvolto da questa perturbazione, rimarrà invece più riparato il sud soprattutto in termini di freddo.

Il transito sul nostro stivale della perturbazione citata, sarà comunque abbastanza veloce tanto che già dalla giornata di Sabato le temperature si riporteranno in linea o qualche grado al di sopra della media del periodo.

I valori alla  quota di 500hpa che registreremo nella giornata di domani saranno di tutto rispetto visto che entrerà sui nostri territori una -31/-32 mentre i valori a 850hpa si attesteranno intorno ad una -2/-3.

Andiamo comunque per gradi, e vediamo cosa ci aspetta per e prossime giornate a partire da oggi  fino alla fine del 2017.

MERCOLEDI’ 27 DICEMBRE

La giornata odierna sarà caratterizzata dalla pioggia la quale cadrà in maniera moderata/forte per tutta la giornata. Le precipitazioni più abbondanti dovrebbero registrarsi dalla tarda mattinata fino a metà pomeriggio. Temperature fresche ma non fredde con massime intorno ai 6/8 gradi. L’aria fredda dovrebbe entrare infatti sui nostri territori dalle prime ore della mattinata del 28 Dicembre. Quota neve che al momento si attesterà intorno ai 1300/1500 metri.

GIOVEDI’ 28 DICEMBRE

Nella giornata di domani inizierà ad affluire aria più fredda portata dalla perturbazione precedentemente citata. Tale situazione, determinerà con il passare delle ore, un progressivo e repentino abbassamento della quota neve. Inizialmente continuerà a piovere al di sotto dei 600/700 metri con acqua “pesante” e qualche fiocco fradicio in mezzo alla precipitazione. Dalla tarda mattinata/primo pomeriggio la quota neve scenderà fino ai 400/500 metri, avremo quindi probabili deboli nevicate anche sulla nostra città. Al momento, i terreni bagnati dalla pioggia precedente, e le temperature costantemente al limite non dovrebbero permettere un facile attecchimento ad una quota inferiore ai 600 metri. In caso di precipitazioni più abbondanti non escludo però una leggera imbiancata a fine evento anche sulla nostra città. Discorso diverso nei territori appenninici a noi limitrofi come Scheggi, Fossato di Vico e altri comuni della fascia appenninica, che potrebbero vedere a fine evento un accumulo compreso fra i 5/10 cm. Tutto dipenderà dalla dinamica effettiva delle precipitazioni e dalla loro reale quantità. Sarà comunque ancora una volta una neve non “seria” e che non dovrebbe creare particolari disagi.

VENERDI’ 29 DICEMBRE

Giovedì rimarranno molto probabilmente deboli precipitazioni nevose intermittenti di primo mattino. Con il passare delle ore però il tempo andrà stabilizzandosi con le prime schiarite in arrivo da ovest. Giornata fresco/fredda con temperature massime intorno ai 4/6 gradi. Nel corso della giornata avremo per lo più cieli poco o parzialmente nuvolosi. In serata e durante le ore notturne cieli poco nuvolosi e probabile calo delle temperature al di sotto dello zero termico.

SABATO 30 DICEMBRE

Probabili gelate nelle prime ore del mattino cieli poco o parzialmente nuvolosi. Temperature massime in lieve aumento. Durante le ore centrali della giornata e nel pomeriggio nuvolosità più consistente ma con basso rischio di precipitazioni. Minime in leggero rialzo.

DOMENICA 31 DICEMBRE

Giornata per lo più variabile con addensamenti nuvolosi nelle ore centrali della stessa. Leggeri piovaschi intermittenti durante il tardo pomeriggio/sera. Temperature in media del periodo o qualche grado al di sopra. 

 

MEDIO TERMINE

Avremo per i primi giorni dell’ anno un probabile ricompattamento del Vortice Polare che non permetterà scambi meridiani alle nostre latitudini. Tale ricompattamento in sede polare potrebbe portare ad un inizio di Gennaio più stabile e mite del solito.  Saranno molto probabilmente presenti inversioni termiche di rilievo fra il giorno e la notte. 

LUNGO TERMINE

La fase di ricompattamento del Vp, potrebbe perdurare indisturbata  per tutta la prima decade di Gennaio, tale situazione potrebbe però portare ad una retrogressione di aria fredda da est entro il 15/20 del mese. Staremo a vedere quanto questo tipo di evento condizionerà il tempo alle nostre latitudini. E’ ancora presto per avere analisi chiare e più dettagliate con questo tipo di situazione. Ne sapremo/saprete di più con i prossimi aggiornamenti.

BUON ANNO A TUTTI!!

Ric Meteo Gubbio


Leave a Reply

Le previsioni sono offerte da:

 banner_ricmeteo_2   nofriauto     fidoka306